menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amianto, nessun colpevole per i malati dell'ex Comunale: "Vogliamo giustizia"

E' morto l'unico imputato, l'ex sovrintendente Vidusso. Gli avvocati: "Il Comune dica sì all'accordo prima del processo civile, perché allungare i tempi?"

Il processo per l'amianto al vecchio Teatro Comunale si conclude domani. Senza condanne. L'unico imputato nel procedimento penale, iniziato nel 2012, era Giorgio Vidusso, sovrintendente del Maggio Musicale dal 1986 al 1990 e morto, 90enne, alcune settimane fa. Domani il tribunale decreterà quindi l'estinzione del processo.

L'ex sovrintendente era a processo per omicidio colposo nei confronti di un operaio morto a causa dell'amianto e per altri tre malati di asbestosi. L'ex teatro Comunale "era pieno di fibre di amianto, usato soprattutto come rivestimento per le condutture dell'impianto di climatizzazione”, raccontano i lavoratori oggi malati.

E se dal punto di vista penale non potrà dunque esserci giustizia, gli avvocati dei lavoratori, Mattia Alfano e Guido Ferradini, spiegano che non si fermeranno: “Perseguiremo ogni strada non tanto per il risarcimento danni, ma perché i lavoratori vogliono affermare un diritto: non si può morire di lavoro".

Prima di ricorrere in sede civile gli avvocati si appellano a Palazzo Vecchio: “Abbiamo scritto a Comune e Fondazione del Maggio, affinché vengano incontro alle vittime che da anni attendono il risarcimento, attraverso un accordo. Ancora non abbiamo avuto alcun tipo di risposta".

I legali ritengono incomprensibile un rifiuto all'accordo da parte di Palazzo Vecchio: “Davvero vogliono far affrontare alle vittime un nuovo processo dagli esisti scontati? Vogliono davvero allungare i tempi ai danni dei nostri assistiti? Come siano andati i fatti – concludono -, è chiaro".

"Il silenzio del Comune e della Fondazione di questi giorni ci delude, perché non si stanno prendendo cura di questa enorme tragedia – conclude Micol, figlia dell'operaio morto -. Vogliamo giustizia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento