rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cronaca Centro Storico

Amianto nelle tubature, a Gavinana un Comitato pronto a lottare per la verità

I fiorentini iniziano ad organizzarsi per una azione collettiva per pretendere risposte concrete sul problema confermato dalle istituzioni. I tubi esistono e le perdite anche

La notizia dei 225 km di tubature in cemento-amianto presenti nella rete gestita da Publiacqua è arrivata sui banchi del consiglio comunale di Palazzo Vecchio. Alla interrogazione firmata da 5 consiglieri di opposizione ha fatto seguito una nota scritta dell'Assessore al Bilancio, Lorenzo Perra, letta in aula dall'assessore Bettini poiché Perra risultava assente. Il Comune di Firenze conferma l'esistenza delle tubature in amianto e conferma anche le perdite che, lungo il tratto gestito, ci sono, ed oscillano tra il 35% dichiarato dalle istituzioni ed il 51% attribuito dal laboratorio di PerUnAltracittà che ne deriva la consistenza dalla lettura del report di Publiacqua calcolando l'acqua erogata e sottraendo quella effettivamente fatturata. Se qualcosa manca all'appello significa che è stata persa per strada.

Palazzo Vecchio riprende la nota di Publiacqua e cita l'OMS che "non avendo stabilito una soglia minima di concentrazione di amianto nei liquidi ne ha decretata la non pericolosità" una risposta che continua a convincere poco i cittadini, specialmente alla luce dei documenti resi noti anche dal Ministero della Salute italiano che conferma la "scarsa" conoscenza del fenomeno "ancora da studiare". L'amianto è cancerogeno, bandito dall'Italia nei primi anni '90 risulta essere pericoloso se inalato in "qualsiasi quantità" ed è per questo che per il suo smaltimento sono richieste precauzioni di massimo livello, come tute ricoperte di gore-tex. 


Oltre all'area sestese che risulta tra le più interessate dalle tubature in eternit, anche alcune zone di Firenze sono servite da tubature in cemento amianto ed una di queste è Gavinana, dove il Comitato cittadino di zona ha già fatto sentire la propria voce: "Incredibile! - inizia così il post del Comitato Gavinana - Ci vogliono far credere che l’amianto bevuto con l’acqua non fa male. Anche il quartiere Gavinana è contaminato. Publiacqua minimizza ma non smentisce, anzi conferma.. E il Comune che cosa fa? E la "legge" sta a guardare?" il Comitato intende avviare una lotta per il Diritto alla Salute.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amianto nelle tubature, a Gavinana un Comitato pronto a lottare per la verità

FirenzeToday è in caricamento