menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angeli del fango

Angeli del fango

Alluvione: Firenze ringrazia gli Angeli del Fango, tornati da tutto il mondo | FOTO

Raduno in Palazzo Vecchio, corteo da Santa Croce all'Arno: una corona gettata nel fiume

Sono stati loro, gli 'Angeli del fango', i protagonisti della cerimonia di questa mattina in Palazzo Vecchio, nel Salone dei Cinquecento, a 50 anni esatti da quella mattina in cui Firenze si svegliò sommersa dalle acque.

"Arrivai da Piacenza, avevo 22 anni ed ero disoccupato. Appena arrivato iniziai a spalare fango, mi sono poi fermato una settimana a Firenze", ricorda Alberto, che compare nella foto di copertina di un nuovo libro sull'alluvione.

"Ci voleva tutta la buona volontà possibile per ripartire. Frequentavo la scuola ufficiali dei carabinieri, fu un'esperienza di incredibile solidarietà. Ci dividevamo anche il pane, è stata un'esperienza formativa formidabile", dice Pietro, 75enne, abruzzese.

Ma ci sono 'Angeli del fango' tornati in questi giorni in città da ogni parte del mondo: dall'Olanda, dalla Francia, dall'Inghilterra, dagli Stati Uniti, dall'Asia.

Tra le varie testimonianze scorrono le immagini di quei terribili giorni, con Firenze invasa dall'acqua e dal fango. Prende la parola anche il climatologo Giampiero Maracchi, che ieri ha rilanciato un monito di attenzione: "Dopo 50 anni Firenze non è ancora sicura".

"Cari ‘giovani dentro’ dell’alluvione del ’66, accompagnateci con la vostra energia e con il vostro entusiasmo, l’Italia ne ha bisogno", ha detto Matteo Renzi, già in città in attesa della Leopolda 7, in partenza questa sera, che ha parlato pochi minuti ai presenti.

Nel frattempo, nella basilica di Santa Croce si svolgeva la messa per ricordare i morti di quel 4 novembre 1966. Poi un corteo, da Santa Croce, ha sfilato fino al ponte alle Grazie, dove una corona di alloro è stata gettata in Arno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento