Allieva della Scuola Marescialli dei carabinieri sorpresa a rubare in un supermercato

La giovane è stata denunciata, rischia l'espulsione dalla scuola

E' stata sorpresa a rubare in un supermercato della zona di Novoli prodotti per circa 200 euro, tra cui alcuni profumi.

La giovane, fermata dagli addetti del alla sicurezza del punto vendita, in zona Novoli, dai controlli successivi è risultata essere un'allieva della Scuola Marescialli dei carabinieri di viale XI Agosto, come riportato dal Corriere Fiorentino di oggi.

Sul posto, come racconta il Corriere, in un primo momento è intervenuta la polizia. Verificata l'appartenza alla Scuola Marescialli, sono intervenuti anche i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi ma la notizia si è diffusa oggi. La giovane è stata denunciata a piede libero e rischia ora l'espulsione dalla Scuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento