Cronaca Centro Storico

Arrivato l'albero di Natale in Piazza Duomo  

Sono stati consegnati nel capoluogo toscano due abeti rossi, uno destinato a piazza Duomo e uno alla Fondazione Andrea Bocelli

Sono partiti nel cuore della notte dalla Val di Fassa per giungere a Firenze nella prima mattinata di ieri. Quest’anno non uno, ma ben due alberi di Natale hanno viaggiato in direzione del capoluogo della Toscana, quale dono per le feste della valle ladina (in particolare del Comune di Moena).

Natale 2020: quando sarà acceso l'albero

Dopo l’ottima collaborazione del 2019, quando per la prima volta è stato installato in piazza Duomo un albero moenese, Dario Nardella, primo cittadino di Firenze che trascorre spesso le vacanze con la famiglia in Fassa, ha chiesto di rinnovare il sodalizio all’Azienda per il Turismo della Val di Fassa, che ha subito avviato l’operazione (sostenendo le spese di trasporto) in piena collaborazione con l’amministrazione di Moena.

Sebbene ci si prepari a un Natale intimo, nelle città più belle d’Italia così come nei paesi della Val di Fassa non si rinuncia a uno dei suoi i simboli principali: l’albero addobbato e illuminato, appunto. Così un abete rosso di circa 12 metri d’altezza, prelevato dal San Pellegrino, è stato collocato, come l’anno scorso, nella splendida piazza Duomo di fronte alla cattedrale di Santa Maria del Fiore, al Battistero di San Giovanni e al Campanile di Giotto. In questi giorni, sarà opportunamente addobbato e le sue luci saranno accese.

Il secondo albero, un altro abete rosso di 5 metri, è stato destinato alla Fondazione Andrea Bocelli a San Firenze. Quest’albero, dopo essere stato decorato, sarà illuminato il 7 dicembre alla presenza del celebre tenore e, per l’occasione, è previsto anche un evento online sul sito della fondazione.

"Siamo felici di rafforzare l’amicizia con la città di Firenze, nata diversi anni fa grazie alla presenza estiva dell’ACF Fiorentina, per il ritiro precampionato di Serie A" afferma Alberto Kostner, sindaco di Moena.

"Nonostante i danni della tempesta Vaia, possiamo contare su un eccellente patrimonio boschivo. Gli alberi per noi sono da sempre una risorsa che, in questo Natale particolare per tutti, ci fa piacere condividere. Certo, richiede competenza la scelta dell’albero migliore per a una piazza importante, il suo taglio corretto e la preparazione dei i rami in modo che affrontino bene il viaggio. Perciò ringrazio chi si è adoperato perché i due abeti arrivassero a Firenze in tutto il loro splendore, rappresentando al meglio Moena e la Val di Fassa".

Regali di Natale: le migliori offerte

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivato l'albero di Natale in Piazza Duomo  

FirenzeToday è in caricamento