Alla Consuma l'albero di Natale si fa con l'uncinetto

Un albero di 7 metri ricoperto da quasi ottocento piastrelle interamente fatte a uncinetto

Immagine via Pixabay

Un gigantesco albero di Natale fatto a uncinetto. Questo l'ambizioso progetto dell’associazione “Consuma Creativa”, fondata da un gruppo di abitanti uniti dall’amore per il loro territorio e dalla passione per i lavori a maglia e il piccolo artigianato. 

In occasione delle vacanze natalizie 2019, a illuminare le feste della Consuma, paese a cavallo tra la provincia di Firenze e quella d’Arezzo, sarà un albero di 7 metri ricoperto da quasi 800 piastrelle interamente fatte a uncinetto.

L'idea arriva dal Molise, nello specifico da Trivento, come racconta Cristiana, una delle fondatrici dell'associazione: “Siamo rimaste colpite da uno splendido albero di Trivento, paese del Molise che l’anno scorso ha vinto il premio come albero più particolare d’Italia, che era stato interamente realizzato all’uncinetto“ - spiega - "e ci siamo informate. Quando abbiamo scoperto che c’era un’iniziativa che univa tutti gli alberi di Natale fatti all’uncinetto, non ci abbiamo pensato due volte ad aderire”.

Un'iniziativa regionale, divenuta subito un autentico evento globale, che ha dato vita a un filo immaginario che unisce e abbraccia 38 città italiane, arrivando fino in Belgio, Svezia e Brasile, passando adesso anche per la Toscana grazie ai cittadini della Consuma, che hanno aderito con entusiasmo al progetto: tra questi c'è Paolo, il fabbro che ha costruito l’intera sagoma dell'albero, mentre alcune mattonelle sono state realizzate dal gruppo del Biblioknitcaffè e dal gruppo di Libraccio, entrambi di Firenze. 

"Armate di uncinetto siamo partite e strada facendo abbiamo scoperto tante nuove amiche che ci hanno aiutato, prima quelle del paese per poi arrivare fino a Firenze" - spiegano le autrici del gigantesco albero - "Riteniamo che 'un filo che unisce' sia bellissima frase, che dà un forte senso di comunità, solidarietà, inclusione, condivisione, tutte cose di cui in questo periodo storico sentiamo il bisogno. Ringraziamo di cuore tutti: chi ci ha donato un po' di lana e le mattonelle, chi ha sostenuto il progetto e i comuni che, pur nelle difficoltà, ci sono stati vicino"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’accensione dell’albero sarà domenica 8 dicembre alle ore 16,30 e sarà visibile per tutto il periodo natalizio fino al 6 gennaio 2020. In calendario anche l’inaugurazione della mostra dei Presepi presso il C.T.C. (sede della Proconsuma) in via Casentnese 321.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Natalie Portman, lettera d'amore a Firenze: "La magia delle celle dei frati affrescate a San Marco, il gelato e..."

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Cane rabbioso aggredisce a morsi i passanti: tre feriti in piazza Santa Maria Novella

Torna su
FirenzeToday è in caricamento