rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca

A1: scoperto trasportatore con cronotachigrafo "truccato"

Il bilancio della polizia stradale 

Arrestato nei giorni scorsi da una pattuglia della polizia Stradale di Firenze un trentatreenne che nascondeva sotto il sellino della sua moto più di cento grammi di hashish. Il motociclista circolava nel comune fiorentino senza patente, privo di copertura assicurativa e revisione. Quando ha sollevato il sellino per riporre il casco, i poliziotti hanno notato la droga nascosta e perciò lo hanno arrestato.

La stessa pattuglia due giorni prima aveva fermato, sempre in area fiorentina, un autocarro guidato da un trentanovenne di origine marocchina, che trasportava quasi una tonnellata di rifiuti. Si trattava di macerie da demolizione prelevate in un cantiere edile della zona con l’obiettivo di rivenderli, benché vietato, nel Comune di Signa.
Dagli accertamenti svolti risultava la totale mancanza dei documenti necessari, tra cui l’iscrizione all’Albo dei gestori ambientali, risultando pertanto un trasporto di rifiuti abusivo. Il veicolo e il materiale sono stati sequestrati e il conducente è stato denunciato.

Controlli sull'Autostrada A1

Sotto controllo anche il fronte del trasporto merci. Soltanto due giorni dopo, infatti, un equipaggio della stradale di Firenze Nord, che lavora sull’autostrada del sole, ha fermato un autotrasportatore cinquantenne che, per sforare verosimilmente i limiti di velocità e delle ore di guida, avrebbe manomesso il cronotachigrafo, la scatola nera del TIR in grado di registrare, appunto, velocità e tempi di guida, per verificare il rispetto delle regole. Detta manomissione comporta inevitabilmente un potenziale pericolo sulla strada; nei suoi confronti è scattata una multa da oltre 1.700 euro e il ritiro immediato della patente di guida.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A1: scoperto trasportatore con cronotachigrafo "truccato"

FirenzeToday è in caricamento