rotate-mobile
Cronaca Scandicci

Aggressione ai ragazzi di Scandicci a Varsavia: ipotesi 'caccia all'italiano'

La polizia polacca indaga sul pestaggio fuori dalla discoteca. Tra le piste, l'odio ultras dopo le sfida del Legia a Napoli

Forse sono stati vittima di una vera e propria 'caccia all’italiano'. Almeno, questa è una delle piste che la polizia polacca sta battendo per venire a capo dell’aggressione ai tre ragazzi di Scandicci avvenuta nei giorni scorsi a Varsavia. Lo scrive La Nazione.

Intanto il ragazzo più grave è stato operato all’ospedale di Careggi per la riduzione della frattura allo zigomo. E’ rientrato qualche giorno fa, grazie all’interessamento del sindaco Fallani e dell’ambasciatore italiano Amati.

Il video

Nel video diffuso dalla polizia polacca, si vedono i ragazzi mentre vengono avvicinati dalla gang che li aggredisce con mazze e tirapugni. Loro tentano di difendersi, ma alla fine uno viene sopraffatto dai calci e dai pugni e resta a terra.

Varsavia: gruppo di giovani scandiccesi massacrato di botte fuori dalla discoteca

In base a quanto riferisce una testata locale, gli agenti starebbero cercando due ragazze che sarebbero state presenti durante i fatti.

L'ipotesi

Di certo ci sono molte ipotesi, tutte al vaglio degli inquirenti. La più oscura, prosegue La Nazione, è che gli scandiccesi possano essere stati vittime di una vera e propria caccia all’italiano legata al tifo violento.

Il Legia, squadra di Varsavia ha incrociato in Europa League il Napoli (che nei giorni scorsi giocava in trasferta). La settimana prima la curva dello stadio Maradona era stata vietata ai tifosi polacchi per motivi di sicurezza.

Tra i commenti al video rilanciato dalla polizia, ce n’è uno che indirizza gli agenti proprio alle frange più calde del tifo per la squadra polacca; un’ipotesi che anche le forze dell’ordine potrebbero prendere in considerazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione ai ragazzi di Scandicci a Varsavia: ipotesi 'caccia all'italiano'

FirenzeToday è in caricamento