Aggressioni, giovane nigeriano picchiato nel sottopasso delle Cure: "Preso a pugni, erano in due"

La solidarietà del quartiere, tanti accorrono a portare la colazione o un 'semplice' abbraccio

Mike abbracciato da una ragazza questa mattina

Un giovane nigeriano è stato aggredito a pugni nel sottopasso delle Cure. "Erano in due, con il cappuccio in testa. Si sono fermati a poca distanza da me. Ho chiesto perché mi guardassero male e loro mi hanno colpito alla bocca e al torace", racconta Mike Okoh, 28 anni, in Italia da cinque con regolare permesso di soggiorno.

"Sono caduto a terra, perdevo sangue dal labbro e loro sono scappati", prosegue Mike, che poi è andato ad acquistare disinfettante e garze nella vicina farmacia della piazza, come confermato dai dipendenti.

E' successo ieri mattina, lunedì, intorno alle 9:30. La testimonianza del giovane, che tutti i giorni vende fazzoletti e accendini nel sottopasso delle Cure, è stata raccolta dalla polizia, chiamata da alcuni passanti, arrivati poco dopo l'accaduto.

I due, descritti come uomini intorno ai 30 anni, sono poi fuggiti in direzione di viale don Minzoni. Il giovane intende ora formalizzare la denuncia in questura.

La notizia lanciata con un post sul gruppo Facebook 'Sei o sei stato delle Cure se' ieri sera da un residente, si è diffuso sul social a macchia d'olio e stamani aveva già raccolto centinaia di messaggi di sdegno per l'accaduto, con prese di posizione nette contro il razzismo e di solidarietà verso il giovane.

Questa mattina sono stati tantissimi i residenti che sono passati a salutare Mike. "Perché qui è benvoluto da tutti, è uno di noi. Non ha mai dato alcun fastidio a nessuno", dice Serena.

Molti portano al ragazzo la colazione, qualcuno lascia una moneta e altri donano un 'semplice' abbraccio. Non poco di questi tempi.

"Ho avuto paura ma resto qui, certo", dice Mike, che per fortuna ora sembra stare bene, anche se lamenta ancora dolore al torace. Per sincerarsi delle condizioni del ragazzo è passato anche il presidente del Quartiere Michele Pierguidi.

AGGIORNAMENTO ORE 16:15 Da fonti di polizia si apprende che i due aggressori sarebbero 'presumibilmente cittadini di etnia rom, originari dell'est Europa'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(in foto Mike abbracciato da una ragazza questa mattina)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colossale truffa nel mondo del vino: Brunello e Champagne falsi

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Tragedia in centro: muore a 28 anni in un incidente stradale / FOTO

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento