Cronaca Centro Storico / Via dei Bonizzi

Aggressione in centro: le urla svegliano residenti e turisti

Una scena disumana nel centro storico di Firenze

Il centro di Firenze spesso è lo scenario di atti di violenza, ieri notte in via dei Bonizzi una donna - in vacanza con il marito - dalla stanza di un B&B è stata svegliata dalle urla di aiuto.

"Mi sono affacciata dalla finestra ed ho visto un giovane uomo credo max 30 anni discutere animatamente con una donna transessuale - racconta N.L -. Non mi é chiaro il motivo della lite, sembrava che non si fossero capiti sulla cifra concordata. Ad un certo punto sia io che altre persone che nel frattempo si erano affacciate, abbiamo intimato all’uomo di lasciarla andare. Lei chiedeva di chiamare i carabinieri ma io purtroppo li ho chiamati troppo tardi perché non immaginavo che quell’uomo avrebbe esploso la sua violenza proprio davanti a così tanti testimoni. Ad un certo punto lui le ha chiesto indietro i 20 euro che apparentemente le aveva dato e lei si é rifiutata un paio di volte, noi continuavamo a dire di lasciarla stare. In un raptus improvviso ha iniziato a picchiarla violentemente al volto. Una manciata di secondi sono bastati per sfigurare la donna e darsela a gambe levate direzione duomo".

La ragazza in stato di choc se n'è poi andata, probabilmente impaurita dalla possibilità che l'uomo tornasse. La lettrice che ci ha segnalato questo evento di brutale violenza nel suo racconto sottolinea il degrado in cui verte i centro storico, il rischio che le donne corrono e l'impreparazione di chi si torva spettatore di tale violenza nel saper gestire la situazione "Se avessi la donna di fronte a me ora mi scuserei per non essere stata capace di accogliere la sua richiesta di aiuto" in quanto tutti i presenti hanno chiamato il 112 troppo tardi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione in centro: le urla svegliano residenti e turisti

FirenzeToday è in caricamento