rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Ospedale di Careggi, aggredito infermiere: "Fenomeno in crescita"

Paolo Porta (Nursind): "Casi in aumento, spesso non denunciati. Serve un presidio di sicurezza continuativo nei pronto soccorso"

Un infermiere dell'ospedale di Careggi picchiato nel Pronto Soccorso. A denunciare l'episodio è Paolo Porta del sindacato autonomo degli infermieri Nursind per l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi.

“Siamo venuti a conoscenza di una aggressione –  racconta Porta – avvenuta domenica 19 marzo e non denunciata dalla struttura ospedaliera. Un operatore sociosanitario e un infermiere hanno subito percosse da parte di un paziente. Stiamo registrando un preoccupante aumento delle aggressioni sia di natura verbale che fisica verso il personale sanitario, soprattutto nelle aree di pronto soccorso. E spesso questi episodi non vengono denunciati”. Porta chiede l'estensione del servizio di sicurezza all'interno della struttura ospedaliera.  “Il presidio di Polizia attivo 12 ore nei pronto soccorso non è sufficiente – attacca Paolo Porta – auspichiamo che venga istituito un servizio h24, in modo da poter intervenire subito in situazioni a rischio”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Careggi, aggredito infermiere: "Fenomeno in crescita"

FirenzeToday è in caricamento