menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione contro giornalista, dito rotto e 25 giorni di prognosi: "Un incubo"

Aggredito Antonio Passanese del Corriere Fiorentino: "Nessuno è intervenuto tranne due nordafricani e poi i carabinieri"

Un giornalista fiorentino, Antonio Passanese del Corriere Fiorentino, "insultato ed aggredito in strada da un rider, senza un apparente motivo, mentre svolgeva il suo lavoro". A riportare la notizia, questa mattina, è lo stesso Corriere.

"Quando ha cercato di chiamare i carabinieri e sfuggire allo sconosciuto, è stato inseguito e di nuovo preso a calci e a pugni, Solo l'arrivo dei militari e il soccorso prestato da due nordafricani ha messo fine all'aggressione", si legge sul quotidiano.

È successo ieri poco dopo le 12 in viale Aleardi, zona Porta Romana. Passanese è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso di Torregalli e ha riportato la frattura di un dito della mano, con una prognosi di 25 giorni.

Il giornalista, riporta il Corriere, ha presentato denuncia per lesioni contro il rider. Si tratta di un fiorentino di 50 anni con precedenti per appropriazione indebita e spaccio.

"Ieri, come ogni mattina, Passanese era al lavoro per raccontare se nel centro storico ci fossero persone riottose alle norme per il contenimento del coronavirus. Parlava al telefono, camminando sul marciapiede quando il ciclista, zaino in spalla, gli ha urlato dalla strada: Ti ci vorrebbero due colpi in testa", si legge sul quotidiano fiorentino.

Passanese ha evitato di rispondere ed ha proseguito per la sua strada ma il 50enne è tornato indietro e, nonostante il giornalista abbia mostrato il tesserino spiegando di stare lavorando, è partita l'aggressione con calci e pugni.

"Chiedevo aiuto - ha raccontato Passanese - ma nessuno è intervenuto tranne due nordafricani e poi i carabinieri. Solo allora è finito l'incubo".

A Passanese è arrivata la solidarietà dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana e del sindaco Dario Nardella. Al giornalista va la solidarietà e un abbraccio anche da tutta la redazione di FirenzeToday.

"Ad accentuare la gravità dell’episodio è il fatto che il collega è stato colpito dopo aver mostrato la tessera dell’Ordine all’aggressore, nel tentativo di spiegargli che anche lui stava lavorando. Rinnoviamo la richiesta ai prefetti di disporre una maggiore vigilanza delle forze dell’ordine a tutela del ruolo svolto dai giornalisti in queste difficili settimane", scrive l'Ordine dei Giornalisti.

"Tutta la mia solidarietà ad Antonio Passanese. Mi auguro - ha twittato il sindaco Nardella -, sia fatta quanto prima giustizia, perché eventi del genere sono inammissibili. Un abbraccio, seppur virtuale, ad Antonio e alla redazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento