rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca

Ataf, aggredita una conducente: colpi al volto contro l'autista

La violenza dell'aggressore scattata dopo il rifiuto di farlo scendere dalla porta anteriore, 15 giorni di prognosi e 'collare' per la donna

Voleva scendere dalla porta anteriore. Quando l'autista, una donna, Cristina, in servizio sull'Ataf da 25 anni, ha risposto di no, l'uomo, un 50enne italiano, vestito in maniera distinta, l'ha prima insultata e poi aggredita fisicamente. L'episodio è riportato su La Nazione di oggi.

L'aggressione risale a lunedì mattina, ed è avvenuta sulla linea 1. Secondo quanto riportato dal quotidiano fiorentino, l'autista si sarebbe rifiutata di far scendere l'uomo dalla porta anteriore. A quel punto l'uomo ha iniziato ad insultare la donna e, dopo le risposte di quest'ultima, ha aperto il cancelletto della postazione di guida, aggredendola con colpi e schiaffi al volto, fino a romperle anche gli occhiali.

Sul posto sono arrivati i carabinieri, per l'uomo è scattata una denuncia. La conducente ha avuto 15 giorni di prognosi, in cui dovrà restare a riposo, con il 'collare' al collo. Secondo le ricostruzioni, l'uomo avrebbe ammesso di aver aggredito la conducente proprio perché alla guida si trovava una donna. I sindacati denunciano da tempo le condizioni di sicurezza in cui gli autisti si trovano a lavorare e chiedono cabine di guida chiuse dall'interno e telecamere sui bus.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ataf, aggredita una conducente: colpi al volto contro l'autista

FirenzeToday è in caricamento