Rovezzano: picchiata a sangue, bottiglia di vetro contro di lei mentre allatta

Alla base dei maltrattamenti la gelosia dell'uomo 

Allattamento foto da Today.it

Ieri è stata vista mentre le zampillava il sangue dal naso. Ha chiesto aiuto in strada ad alcuni passanti che hanno allertato il 113. Gli agenti sono subito intervenuti perché l'uomo che l'aveva colpita, il compagno, si era barricato in casa con il figlio di pochi mesi. Una triste vicenda che ha visto protagonisti un sudamericano di 19 anni e la fidanzata. 

La giovane, accompagnata per le medicazioni all'ospedale di Santissima Annunziata, ha raccontato agli agenti che quello era solo l'ultimo dei maltrattamenti che era stata costretta a subire. Tutti scaturiti da una gelosia costante, soffocante. Addirittura una volta le grida all'interno di un parcheggio di un centro commerciale hanno spaventato a tal punto i presenti che hanno allertato le forze dell'ordine.

Un'escalation. Pochi giorni fa l'avrebbe sbattuta più volte contro un muro. Scatti d'ira che non si arrestavano nemmeno davanti al neonato. Una volta sarebbe stata colpita da una bottiglia di vetro mentre allattava al seno il piccolo. 

Gli agenti delle volanti hanno quindi fermato il 19enne, ora a Sollicciano, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.  

Tatuaggio contro la violenza sulle donne 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra multata non ci sta: "Non paghiamo, pronti a ripartire quando sarà possibile"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, Giani: "Oggi 2.336 contagiati, dati si stanno stabilizzando"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento