rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca Via Benedetto Marcello

Pugno in faccia dentro ad un locale, frattura al setto nasale e 30 giorni di prognosi

Aggrediti fratello e sorella, motivi al momento ignoti

Un pugno in faccia che gli ha procurato la frattura del setto nasale, con una prognosi di 30 giorni. Il malcapitato è un 30enne peruviano.

Secondo quanto da lui stesso raccontato agli agenti di polizia intervenuti, questa mattina intorno alle 4:50, l'uomo e sua sorella di 48 anni sarebbero stati aggrediti all'interno di un bar di via Benedetto Marcello, per motivi non chiari ed ancora da accertare.

Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118. L'aggressore, poi fuggito, avrebbe colpito al volto, fuori dal locale, anche la donna, intervenuta a difesa del fratello, con conseguenze più lievi ma comunque una prognosi di 7 giorni.

Gli agenti, che hanno trovato i due all'incrocio tra la stessa via Marcello e via delle Porte Nuove, appena soccorsi dal personale medico arrivato in ambulanza, sono poi entrati nel bar indicato dai due fratelli per verificare la situazione.

All'interno hanno notato tre uomini visibilmente ubriachi, sanzionati per ubriachezza molesta. Indagini in corso per risalire all'aggressore, che né l'uomo né la donna, a quando dichiarato, conoscevano.

Le immagini shock del senzatetto preso a calci in strada / VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno in faccia dentro ad un locale, frattura al setto nasale e 30 giorni di prognosi

FirenzeToday è in caricamento