Aggressione a sindaco e assessora di Massa: interrogazione parlamentare della Lega

I due erano a Firenze per la cena elettorale di Salvini, hanno denunciato insulti e di aver avuto il cellulare gettato a terra

Fermo immagine del video dell'assessora Ravagli

Arriva una interrogazione parlamentare degli esponenti della Lega riguardo i fatti della serata dello scorso sabato 30 novembre, quando l'assessora di Massa Veronia Ravagli e il sindaco Francesco Persiani hanno denunciato di essere stati aggrediti da alcuni antagonisti.

I fatti sono accaduti nei pressi del Tuscany Hall, dove il leader della Lega Matteo Salvini ha tenuto una cena elettorale (mentre in piazza della Repubblica si riunivano le sardine).

Nel video filmato dalla stessa assessora si possono vedere alcuni ragazzi, uno in particolare, che inveiscono contro la donna.

"Siamo stati accerchiati - ha dichiarato Veronica Ravagli -. Erano quaranta e nessuno che potesse aiutarci, solo una povera vigilessa che ha fatto quel che ha potuto".

Ravagli ha poi raccontato di essere stata avvicinata dagli antagonisti, di essere stata prima aggredita verbalmente e, quando ha preso il telefono per filmare, di essere stata strattonata. A quel punto le è caduto a terra lo smartphone con il quale stava riprendendo l'aggressione.

"E' incredibile pensare di venire a Firenze ed essere aggrediti, ci hanno offesi e hanno cercato di buttarci a terra i telefoni", ha aggiunto nella stessa occasione il sindaco Persiani. Ora arriva l'interrogazione della Lega.

“A seguito di un grave atto intimidatorio, abbiamo deciso di redigere un’interrogazione rivolta al Ministro dell’Interno per chiedere quali siano le intenzioni da parte delle autorità preposte in relazione a quanto successo", si legge.

"La vile aggressione da parte di presumibili esponenti dell’area antagonista fiorentina non deve essere assolutamente minimizzata, poiché quanto accaduto al sindaco Persiani, all’assessore  Ravagli e rispettivi consorti, è assolutamente inqualificabile. Se gli autori, tra l’altro ripresi chiaramente in un video, non venissero identificati e perseguiti, potrebbe addirittura legittimarsi, dunque, ogni forma di possibile teppismo verso la Lega. Sono, tra l’altro, trascorsi, ormai, dieci giorni da quanto successo nel capoluogo toscano, ma, purtroppo, non è stata data ancora notizia della individuazione dei responsabili dell’aggressione”, si legge ancora nella nota diffusa.

L'interrogazione è stata firmata da tutti i senatori e deputati leghisti eletti in Toscana e dal coordinatore regionale della Lega, il deputato bergamasco Daniele Belotti, già noto in città per aver chiesto nei mesi scorsi al questore di Firenze di indagare sul comportamento degli agenti di polizia in occasione degli scontri seguiti a Fiorentina-Atalanta del marzo scorso (evento a seguito del quale nelle scorse settimane sono stati denunciati diversi ultras atalantini).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Panico in Autogrill: sospetto Coronavirus per una donna cinese

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: le precauzioni della regione Toscana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento