Aeroporto: i sindaci contrari all'ampliamento di Peretola scrivono al ministro Toninelli

Sono i primi cittadini che hanno presentato ricorso al Tar

Subito dopo il via libera alla realizzazione dell'ampliamento dell'aeroporto di Peretola da parte della conferenza dei servizi, i sette primi cittadini che hanno presentato ricorso al Tar in merito all'opera hanno scritto al ministro dei trasporti Danilo Toninelli.

"Il ministro Toninelli e tutto il Governo ascolti le comunità locali e definisca una strategia per le infrastrutture del nostro territorio", hanno chiesto i sindaci di Prato, Sesto Fiorentino, Calenzano, Campi Bisenzio, Carmignano e Poggio a Caiano.

Nella lettera i sindaci lamentano la totale assenza di “una seria valutazione dell’impatto in chiave strategica sul territorio e sulle comunità”, ricordando come la nuova pista “stravolgerebbe decenni di pianificazione urbanistica da tempo volta a ridurre il consumo di nuovo suolo in un’area delicatissima dal punto di vista dell’assetto idrogeologico e ambientale”. Al ministro, i sindaci chiedono “un impegno concreto sulle opere veramente utili per le nostre città, sul trasporto su ferro e la mobilità sostenibile e per le migliaia di pendolari che oggi incontrano enormi difficoltà”. 

“Abbiamo preso atto dell’esito della conferenza dei servizi e siamo estremamente preoccupati per la totale assenza di dialogo e chiarezza nei confronti dei territori su cui l’opera andrà ad impattare - spiegano i sindaci -. Oltre ad aspettare l’esito del ricorso al TAR, pensiamo sia fondamentale che la politica si assuma le proprie responsabilità: al Governo, nella persona del Ministro Toninelli, chiediamo di esporre con chiarezza quali siano gli intendimenti rispetto all’aeroporto, poiché è impensabile che una questione così importante possa essere ridotta ad un fatto amministrativo. Parliamo di una scelta che muterà per decenni e più il nostro territorio: sarebbe devastante assumere una decisione del genere senza una visione strategica rigorosa, coerente, lungimirante”.

Peretola: meno fondi pubblici per il nuovo aeroporto

Si chiudono così decenni di discussioni sull'aeroporto. Dallo Stato, rispetto ai 150 milioni di fondi annunciati in passato, ne dovrebbero arrivare meno, come annunciato nei giorni scorsi dal ministro delle infrastrutture Toninelli.

Più oneri finanziari ricadranno dunque sui privati invece che sul pubblico. L'investimento complessivo è di oltre 300 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento