rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via Camillo Cavour

Aeroporti: altro presidio dei lavoratori contro la vendita dei servizi a terra / FOTOGALLERY

Sotto le sede del consiglio regionale. Cori contro il governatore: "Le tartine sono finite"

Prosegue la mobilitazione dei lavoratori degli aeroporti di Firenze e Pisa per manifestare la loro contrarietà all’annunciata vendita, da parte della proprietà, del settore dei servizi a terra. Con un presidio, iniziato circa un'ora fa in via Cavour, a Firenze, in occasione della seduta di giunta del consiglio regionale della Toscana.

Incuranti della pioggia battente, alcune decine di manifestanti hanno cominciato a intonare slogan per ottenere un incontro col presidente, "Giani scendi due piani", per poi passare agli sfottò: "Le tartine son finite, le tartine son finite".

"In molti hanno giudicato poco utile alla causa comune continuare a manifestare in ordine sparso - hanno spiegato le segreterie regionali Toscana Cgil, Cisl, Uil e Ugl - e da questi ragionamenti sono nate le iniziative di questi giorni che ci vedono tutti insieme impegnati a portare alla conoscenza di tutti le ragioni e le istanze dei lavoratori degli aeroporti toscani".

Le manifestazioni sindacali unitarie culmineranno con uno sciopero, indetto per il 15 maggio. "Non nascondiamo un certo disappunto per le scarne prese di posizione da parte delle istituzioni su questa questione - aggiungono i sindacati - e crediamo che la parte pubblica presente all’interno di Toscana Aeroporti debba far sentire la sua voce su questa scellerata operazione (la vendita di Toscana aeroporti Handling, ndr), sbagliata nelle modalità, nei tempi, e ora anche nelle prospettive. Useremo tutti i mezzi a nostra disposizione per la salvaguardia del lavoro e delle condizioni lavorative del personale".

Protesta lavoratori TAH sotto il Consiglio Regionale 11-05-2021

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporti: altro presidio dei lavoratori contro la vendita dei servizi a terra / FOTOGALLERY

FirenzeToday è in caricamento