Aeroporti: bus Firenze-Pisa, Autostradale minaccia di lasciare

Toscana Aeroporti dura con l'amministrazione pisana: "Inaccessibilità terminal ci isola"

La società Autostradale potrebbe presto cessare la tratta bus fra Firenze e Pisa. E’ la causa dell’ordinanza emessa dal Comune di Pisa e relativa all’impossibilità da parte dei mezzi di raggiungere il terminal aeroportuale.

A comunicarlo è Toscana Aeroporti. “Continuano inoltre le continue lettere da parte di tour operator e compagnie aeree che da un lato non comprendono i motivi di un'ordinanza che sta rendendo inaccessibile l'aeroporto e dall'altro iniziano ad ammonire circa la possibilità di abbandonare lo scalo di Pisa”, spiega la nota.

"Ho avuto oggi un incontro con i vertici di Autostradale nel corso del quale mi è stata comunicata l'intenzione di prendere in seria considerazione l’intenzione di lasciare la tratta Firenze - Pisa a favore di Bologna. Il danno dell'ordinanza sta aggravando di giorno in giorno l'accessibilità, l'immagine e la qualità del servizio offerto", ha commentato il vicepresidente di Toscana Aeroporti Roberto Naldi.

"L'ordinanza sta continuando a indebolire un'infrastruttura che tutti considerano un’eccellenza nel panorama nazionale e una leva strategica per il territorio toscano, ma che pochi sembrano voler difendere da iniziative che hanno come unico effetto quello di indebolire lo scalo pisano e renderlo sempre più isolato", ha aggiunto.

"Venerdì 22 (domani ndr) terremo a Pisa il primo Cda del nuovo corso di Toscana Aeroporti, proprio per rimarcare la centralità del Galilei all’interno del sistema aeroportuale regionale e la strategicità dello scalo per Toscana Aeroporti”, ha affermato il Presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai.

“La nostra attenzione verso il territorio pisano – continua Carrai - è testimoniata costantemente dalle tante iniziative che sosteniamo in diversi ambiti. Un impegno - conclude il Presidente di Toscana Aeroporti – che ci vede a volte isolati ed anche talvolta avversati dall’attuale amministrazione comunale, ma che costituisce un aspetto imprescindibile della nostra vision e che porteremo avanti in ogni condizione”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento