Pendolari, da luglio l'abbonamento è "all-inclusive"

Treni, bus e tram con un unico titolo di viaggio. Da oggi via all'acquisto

Sarà in vigore dal 1° luglio "Unico metropolitano", l'abbonamento mensile che consente di utilizzare con un solo titolo di viaggio tutti i mezzi pubblici di trasporto Trenitalia, Ataf&Linea e Gest (tramvia).

Il titolo di viaggio, che arriva con un mese di ritardo rispetto all'entrata in vigore prevista in un primo momento dal 1° giugno, è valido nei comuni di Firenze, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Lastra a Signa, Sesto Fiorentino e Signa (oltre ai servizi Ataf&Linea che interessano i comuni di Impruneta, Vaglia, Bagno a Ripoli e Scandicci).

A partire da oggi è possibile caricare su Carta Unica Toscana l'abbonamento mensile, recandosi presso le biglietterie Trenitalia di Signa e Sesto Fiorentino (gli orari sono disponibili sul sito); la biglietteria Ataf Gestioni di Firenze Santa Maria Novella e il Ticket Point di via Alamanni (Firenze), le emettitrici automatiche Ataf Gestioni. A partire dal 1° agosto l'acquisto sarà possibile presso tutte le biglietterie e da tutte le emettitrici automatiche.

Il nuovo abbonamento, ideato dalla Regione Toscana per agevolare i lavoratori e gli studenti pendolari che abbinano più mezzi di trasporto e che, dunque, fino ad ora hanno dovuto acquistare più tipi di biglietti, costerà 50 euro come tariffa mensile ordinaria e 41 euro per chi ha diritto alla tariffa agevolata Isee tpl (reddito familiare certificato Isee non superiore a 36.151,98 euro).

La Regione Toscana si è impegnata a compensare la differenza di proventi sulle tratte interessate da Unico metropolitano - rispetto allo stesso periodo del 2018 - con un contributo fino ad un massimo di 132.000 euro.

"L'obiettivo è favorire e rendere più conveniente l'uso del mezzo pubblico", ha spiegato l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli. "Con la sperimentazione di 'Unico metropolitano' viene proposta una soluzione semplice - ha aggiunto - pensata per chi viene a lavorare a Firenze con il treno e poi utilizza i bus urbani Ataf o la tramvia per spostarsi in città. Un lavoratore che fino ad oggi doveva acquistare biglietti diversi o fare due abbonamenti (ferroviario e Ataf) adesso potrò usare semplicemente 'Unico metropolitano', con un risparmio medio di 20-30 euro al mese".

Se l'iniziativa avrà successo, fa sapere la Regione, potranno esser proposti anche singoli biglietti validi per tutta l'area. La sperimentazione è iniziata con l'abbonamento mensile: si tratta della forma di bigliettazione più utilizzata dai pendolari ferroviari e in questo modo il titolo di viaggio coprirà tutti i giorni e tutte le fasce orarie e potrà essere utilizzato anche per spostarsi per svago, così da incentivare una mobilità sempre più sostenibile e scoraggiare il ricorso all'auto privata.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: in transito l’ondata di piena dell’Arno in città / FOTO

  • Maltempo: attesa la piena dell'Arno / FOTO

  • Ponte a Greve: crolla un muro per il maltempo, auto distrutte

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

  • Chianti: Elsa in piena, evacuate 23 famiglie per rischio alluvione / FOTO

  • Campi Bisenzio: neonata trovata morta in una borsa / FOTO - VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento