Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza del Duomo

Dpcm, la protesta del mondo dello sport: "Salute, socialità, spirito di squadra: siamo la soluzione, non il problema"

Centinaia di lavoratori e gestori di palestre, piscine, scuole sportive davanti al palazzo della Regione Toscana per chiedere sostegno concreto

"Chiuderci è un'assurdità: ci siamo adeguati ai protocolli sanitari, come il Governo ci ha chiesto. Abbiamo speso soldi, con l'illusione di una ripartenza. Le nostre palestre sono sicure. Eppure ci lasciano di nuovo a casa, senza aiuti concreti. Stavolta, se e quando riapriremo, riapriremo da morti".

Rabbia, sconcerto ma non rassegnazione passiva stamani in piazza del Duomo, dove si sono riunite centinaia di persone che lavorano nel settore sport, provenienti da tutta la Toscana.

"Noi siamo la soluzione, non il problema. I ragazzi da noi imparano la disciplina, il rispetto dell'avversario, socializzano in maniera sana anziché bighellonare per i centri commerciali o peggio" spiegano i manifestanti.

Lavoratori e gestori chiedono un sostegno concreto alla Regione: vogliono che la loro voce, le loro istanze vengano portate a Roma.  

Dal palazzo della Regione, ad ascoltarli, è sceso il governatore Eugenio Giani. In piazza, invece, in mezzo a chi ha protestato, c'era l'opposizione: una delegazione della Lega (la senatrice Tiziana Nisini, i consiglieri regionali Giovanni Galli ed Elisa Tozzi, il capogruppo in Palazzo Vecchio Federico Bussolin) e il capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio regionale Francesco Torselli.

Particolarmente apprezzato dalla piazza il discorso dell'ex portiere della Nazionale, del Milan e della Fiorentina Giovanni Galli, cui gli stessi manifestanti hanno ceduto il megafono.

"In Regione non sanno nulla di concreto sul vostro mondo - ha detto Galli - io sono qui tra voi come uomo di sport ancor prima che come politico, per ascoltarvi e raccogliere le vostre istanze: le porterò in consiglio".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dpcm, la protesta del mondo dello sport: "Salute, socialità, spirito di squadra: siamo la soluzione, non il problema"

FirenzeToday è in caricamento