menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vania Bagni

Vania Bagni

25 aprile, la presidente dell’Anpi: "Bocci non festeggia la Liberazione, è inadeguato per la città”

Intervista a Vania Bagni, presidente fiorentina dell’Anpi

Vania Bagni è stata eletta presidente dell’Anpi di Firenze nel 2017. Non è figlia di partigiani e si definisce antifascista e antirazzista.

Ritiene che i valori della Resistenza siano in pericolo oggi?

“C’è una parte politica che ha la tendenza a metterli in dubbio ma francamente non credo che numericamente sia così rilevante”

Il candidato a sindaco del centrodestra Ubaldo Bocci ha detto che non parteciperà alle celebrazioni del 25 aprile, voi come Anpi gli avete risposto

“Abbiamo risposto dicendo che Firenze è Medaglia d’oro alla Resistenza e un candidato sindaco non può dire una cosa del genere perché dimostra di non essere adeguato alla città. La Liberazione è una festa nazionale, tutta l’Italia festeggia la lotta e la vittoria sul nazifascismo, non è una festa di parte, ma di tutti”

Bocci l’ha definita una festa ideologica

“Si vede che il candidato non conosce la storia e la storia di questo Paese. Non c’è nessuna ideologia, è una festa nazionale”

La presenza di forze di estrema destra sono una minaccia?

“Sì, ma sono espressione di una politica portata avanti da ministri di questo governo. Personaggi che usano parole di odio e razzismo, moltiplicando così questi movimenti che si insediano nelle nostre città. Questi politici vogliono far passare messaggi di odio e violenza contro i più deboli soprattutto gli immigrati. Usano parole che pensavamo di non dover più sentire come ‘prima gli italiani’, una frase fuori dal tempo”

Oggi non ci sarà il partigiano Pillo 

“Sarà un modo per ricordare Silvano, ha rappresentato molto per questa città prima come sindacalista e poi con l’Anpi. Ha fatto un grande lavoro nelle scuole e con i giovani. Oggi festeggeremo con lui e per lui”

I testimoni diretti se ne stanno andando

“Continuiamo il cammino che abbiamo fatto con i testimoni diretti. L’Anpi è nata come associazione nel 1944 ha la sua storia e radici che sono le radici su cui si fonda la democrazia italiana. Dal 2006 è stata aperta a tutti gli antifascisti. Siamo portatori di memoria, l’associazione pratica l’attuazione della Costituzione è uno dei temi principali dell’Anpi”

Quanti sono gli iscritti all’Anpi di Firenze?

“Circa 5mila ma c’è un trend tendenzialmente in crescita”

 Quanti sono i giovani iscritti all’Anpi?

“La tendenza è quella di vedere molti giovani nell’associazione: ci sono giovani lavoratori e lavoratrici, studenti medi e delle superiori”

Chi sono i  partigiani di oggi?

“Sono uomini e donne che praticano antifascismo e antirazzismo e si dedicano ai principi scritti nella carta costituzionale”

Cosa direbbe a chi non festeggia la Liberazione?

“E’ molto difficile da spiegare perché hanno già una loro posizione ma possiamo provare a dirgli scendi in piazza anche tu

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I duetti e le canzoni cover cantate a Sanremo 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento