Cronaca

2018: cosa ci riserva il nuovo anno

Dalla Tramvia a Firenze Rocks e poi le elezioni politiche e amministrative, l'Aeroporto ma anche il nuovo stadio

Non vogliamo essere indovini ma il 2018 sarà un anno intenso per Firenze. Ecco i progetti e i principali eventi che coinvolgeranno la città nei prossimi 12 mesi.  

ORDINANZA PER PIAZZA INDIPENDENZA 

Nei primi mesi del 2018 il Comune emanerà una ordinanza ad hoc per Piazza Indipendenza. Qualche mese fa i residenti della zona hanno manifestato contro il degrado della Piazza. "Gli uffici stanno lavotando per metterla a punto - afferma l'assessore per la sicurezza Federico Gianassi - dobbiamo vedere se i problemi di questa estate perdureranno ancora, ma l'ordinanza ci sarà". Piazza Indipendenza soprattutto nei fine settimana d'estate è "terra di nessuno": qui persone di varie nazionalità si radunano per bere e a volte spacciare. Negli ultimi mesi la situazione è migliorata  grazie ad una maggiore presenza delle forze dell'ordine, ma il problema non è ancora stato risolto. Proprio ieri un residente raccontava di due uomini che senza alcun rispetto assumevano cocaina di fronte alla porta di casa sua

TRAMVIA LAVORI FINITI

Alla fine di febbraio i lavori per la linea 2 e 3 saranno utlimati. Ciò non vuol dire che Sirio (il tram) sarà subito utilizzabile dai fiorenini. Occorrerano alcuni mesi di rodaggio. Probabilmente prima dell'inizio dell'estate le linee dovrebbero essere a regime. 

AEROPORTO

Pochi giorni fa il Ministro della cultura Franceschini assieme a quello dell'ambiente hanno sottoscritto il decreto di giudizio favorevole di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) per il progetto del nuovo l’aeroporto di Firenze. Il progetto prevede la realizzazione della nuova pista da 2.400 metri e del nuovo terminal. L'ottenimento del decreto VIA rappresenta un passaggio fondamentale per l'ampliamento dell'aeroporto fiorentino di Peretola e la realizzazione della nuova pista parallela all'autostrada. Il 2018 non vedrà alla luce l'ampliamento, l'anno sarà dedicato alla redazione del progetto esecutivo. I lavori dovrebbero partire all'inizio del 2019.

NUOVO STADIO

Sarà l'anno del nuovo stadio della Fiorentina? La vicenda è complessa. Palazzo Vecchio sta facendo il suo lavoro per spostare il mercato Mercafir dove sorgerà il nuovo stadio. Il Comune ha dato il via libera alla procedura per la Vas, valutazione ambientale strategica, sulla variante al piano attuativo del Pue (Piano urbanistico esecutivo) dell'area di Castello. La proposta di variante sottoposta a Vas prevede la conversione della quota dei terreni destinati a “direzionale/servizi privati” verso la destinazione produttiva (artigianale e industriale), così che l'area potrà essere usata per il nuovo mercato ortofrutticolo della Mercafir. La Fiorentina però ha richiesto di prorogare di un anno il progetto. La posizione dei Della Valle ha suscitato una forte reazione da parte di Palazzo Vecchio. "Noi parliamo con i fatti", ha detto il Sindaco Nardella. La società viola chiede ulteriori 6 mesi per la presentazione del progetto: si arriverà così alla fine del 2018

4 MARZO ELEZIONI POLITICHE E AMMINISTRATIVE

Ormai il nostro Paese è in una eterna campagna elettorale. Questa volta le politiche riserveranno delle belle sorprese: secondo i sondaggi c'è il rischio che il Pd possa diventare il secondo partito del Paese. Ma non è detto. Non è ancora chiaro cosa farà l'ex sindaco di Firenze Matteo Renzi, si candiderà ma non ha ancora ufficializzato la sua volontà di correre come premier. Ancora una volta sembra che sia risorto Silvio Berlusconi: riuscirà a fare una grande coalizione dalla Meloni a Salvini e a recuperare qualche forzista fuoriuscito in questi anni? E poi ci sono i pentastellati che hanno già un premier in pectore Luigi di Maio. A destra nuove forze politiche probabilmente sedieranno per la prima volta in Parlamento. E a sinistra? Anche qui c'è un leader, il presidente del Senato Piero Grasso che si candida a premier per "Liberi e Uguali". E veniamo a casa nostra. Proprio dal movimento di Grasso potrebbero uscire dei nomi toscani per il Parlamento come Elisa Simoni e forse Patrizio Mecacci (ex segretario fiorentino del Pd quando Matteo Renzi era sindaco). Sul fronte del Pd la sottosegretaria Boschi ha detto che si ricandiderà in Toscana e chissà se si ripresenteranno anche Bonifazi, Parrini, Luca Lotti (attualmente ministro dello sport)... Nel centrodestra è probabile che il consigliere regionale Marco Stella si presenti in uno dei due rami del Parlamento ma anche Giovanni Donzelli avrebbe delle chanche. E chissà se Denis Verdini ancora una volta riuscirà ad occupare un seggio in Senato, questa volta presentandosi nella circoscrizione estero nonostante sia residente in Italia (meccanismo possibile secondo la nuova legge elettorale), oppure si dedicherà a altro.  

AMMINISTRATIVE A CAMPI

Al momento l'attuale sindaco Pd Emiliano Fossi corre per il secondo mandato cercando di presentarsi come un candidato più di sinistra. Alcune sue posizioni hanno già provocato delle reazioni da parte della direzione regionale del Pd e da Palazzo Vecchio: per Fossi il nuovo inceneritore di Case Passerini non si deve fare. Il primo cittadino campigiano teme di finire come Sesto dove il giovanissimo Falchi di "Sinistra Italiana" è riuscito a spodestare il potere al centro sinistra per la prima volta nella storia della cittadina. A Campi si candida a sindaco anche l'ex primo cittadino Adriano Chini che vorrebbe guidare una formazione di sinistra. Alcuni giorni fa Rifondazione Comunista di Campi ha però dichiarato di non volerlo sostenere. Vedremo cosa succederà nei prossimi mesi.

FIRENZE ROCKS

Erano anni che in Italia non veniva organizzato un festival rock degno di questo nome. Per la seconda volta Firenze sarà la capitale europea del rock per quattro giorni: 14, 15, 16 e 17 giugno 2018. Quest'anno sono i nomi che fanno la differenza: Foo Fighters Guns N' RosesIron Maiden e  Ozzy Osbourne. Si tratta della seconda edizione del Festival. Nel 2017, la tre giorni ha ospitato grandi artisti del panorama musicale internazionale (Radiohead, Placebo, Aerosmith, Eddie Vedder, System of a Down) portando ben 212mila spettatori di cui 23mila stranieri.

CAMPIONATO INTERNAZIONALE DELLO SPORT DI HARRY POTTER 

Niente Mondiali per il calcio italiano e l'Italia ha poche possibilità di ospitare le Olimpiadi nei prossimi 20 anni. Ma a Firenze questa estate arriva la prima coppa del mondo di quidditch, lo sport giocato dal maghetto a Hogwarts. Dal 27 giugno al 2 luglio 2018 gli amanti di questa particolare disciplina si daranno appuntamento per assistere alle gare del primo torneo internazionale di questo sport. Saranno 31 i Paesi partecipanti (Italia compresa). Dopo un lungo processo di selezione che ha coinvolto Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Turchia, Australia e Belgio, l’Italia è stata scelta quale Paese più adatto a ospitare la Iqa World Cup 2018

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

2018: cosa ci riserva il nuovo anno

FirenzeToday è in caricamento