Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
La novità / Impruneta

Street food, il Moto Macellaio apre ad Impruneta: “Un sogno che si avvera” / FOTO

Riccardo Ricci, imprunetino doc, inaugurerà il 7 giugno il suo food truck 

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

“Essendo imprunetino verace ho sempre desiderato di aprire un posto ad Impruneta e ho subito colto al volo l'occasione quando si è verificata. È un sogno che si avvera”.

Riccardo Ricci, meglio conosciuto come MotoMacellaio e storico braccio destro del macellaio Dario Cecchini, dopo anni di gestione del Cecchini Panini Truck a Panzano in Chianti, venerdì 7 giugno inaugurerà la sua nuova creazione: un food truck in piazza Attilio Bandinelli a Impruneta. 

“L'idea è nata perché l'anno scorso c'era l'assegnazione dei posti fuori mercato – ricorda Ricci – ed avendo sempre sperato un giorno di aprire qualcosa a casa mia, insieme al fatto che in tanti quando venivo a Firenze mi chiedevano se ero presente in zona, mi son detto di provarci”.

Nel nuovo punto vendita, sarà possibile trovare prodotti locali insieme a prodotti oltreoceano: ogni martedì, venerdì e domenica, sia a pranzo che a cena, sarà possibile infatti gustare i sapori di entrambi i lati dell’Atlantico.

“Il nome Moto Macellaio è nato dalla mia passione per le moto e i viaggi – spiega Ricci – E dai viaggi è nata la mia passione per il Messico, che troveremo con una selezione di tacos e non solo. Quindi andremo dai tagli soliti delle carni di Cecchini a quelle più 'povere' della cucina messicana. E non mancherà l’ultima invenzione: il motosmash, un hamburger di 130 grammi misto a cipolla di Tropea, scamorza lucana e una salsa segreta agrodolce”.

Insieme a Ricci saranno presenti due collaboratori di prestigio. “La prima è quella di Paracelso – sottolinea il Moto Macellaio - il nuovo drink truck con cui la fondatrice Ginevra Dal Dosso sta rivoluzionando il concetto di cocktail bar. E poi quella del sommelier Luigi Magnolfi, fondatore dell’azienda di distribuzione Sette e Cinquanta, curerà una selezione di quattro vini a rotazione per accompagnare i vari piatti del menù: dalle bollicine ai rossi corposi, ce ne sarà per tutti i gusti”. 

E aprire un domani a Firenze? “Per ora non ci penso ma un domani... perché no?”

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Street food, il Moto Macellaio apre ad Impruneta: “Un sogno che si avvera” / FOTO

FirenzeToday è in caricamento