rotate-mobile
Ristorante

Sevi Ristorante

Un po’ orientale, un po’ sudamericano: Sevi, il ristorante nikkei del giovane chef Francys Salazar e della sua compagna Jhoseleen Condori, è riuscito in neanche due anni a entrare nel cuore e - cosa ancora più complicata - nelle abitudini dei fiorentini. Partito da un piccolo locale accanto al polo universitario, Sevi ha festeggiato nel 2024 un anno di lavoro nel suo nuovo elegante ristorante in via Maragliano (esattamente a metà tra Porta a Prato e il Parco delle Cascine), dove tra l'altro ha appena inaugurato una seconda sala con cocktail bar e spazio concerti. La cucina a vista, l'apparecchiatura ordinata e gli arredi raffinati sono finalmente una cornice all'altezza di piatti che salutano i sapori classici del Perù per portarci fino in estremo Oriente. Le ricette sorprendono per l’equilibrio con cui ogni ingrediente si incastona tra gli altri, aumentandone o contrastandone potenza, acidità e sapidità. Le più apprezzate? Il tradizionale ceviche (per distacco, il migliore di Firenze), la Tartare Acevichado, una tartare con tonno, ponzu, cialda di riso, polvere di alghe nori e maionese acevichada, i Tacos ripieni di punta di petto cotta lentamente e ovviamente un rinfrescante Pisco Sour in accompagnamento. La fascia di prezzo si è alzata di pari passo con l’offerta complessiva di Sevi, ed è giusto così: la qualità si paga.

Sevi Firenze

Si parla di Sevi Ristorante

Dove Via Maragliano, 24

Potrebbe interessarti

FirenzeToday è in caricamento