Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Cibo

A Firenze aprono tre nuovi hotel da visitare: terrazze, ristoranti, affreschi

Tre importanti gruppi sono arrivati in città prendendo palazzi storici o ristrutturando vecchi alberghi per trasformarli in luoghi d’accoglienza per i turisti. Ecco quali sono

A Firenze la stagione turistica è pienamente entrata nel vivo, se mai si è fermata prima. La città ha già un’ampia proposta di alberghi di diverso genere (qui abbiamo mappato quelli che hanno anche ristoranti di qualità) spesso con terrazze dalle quali ammirare le bellezze architettoniche e paesaggistiche della città. Ma l’offerta di nuove strutture non è destinata a impoverirsi. Anzi, come per il resto d’Italia sono numerose le attività che aprono e che offrono diverse tipologie di esperienze ai loro ospiti. Anche se la presenza dei turisti a Firenze sta diventando un tema sempre più dibattuto. Ecco quali sono le aperture in lista.

Anglo American Hotel Florence

Una vista dell'Anglo American Hotel Florence

Ha riaperto il 31 marzo questo storico hotel, uno dei più antichi della città, sotto la veste di un nuovo marchio. È stato infatti acquisito da Curio Collection, un marchio del gruppo Hilton, già presente in Italia ma in questo modo per la prima volta a Firenze. Ci troviamo in Via Solferino e la struttura che risale al 1800, ospita più di 100 camere organizzate tra suites e camere basic, e tre punti ristorazione. Un ristorante, un wine bar e una corte. Gli interni in realtà sono decorati in omaggio agli anni ’20.

Tivoli Palazzo Gaddi Firenze Hotel

Il nuovo Tivoli Hotel Palazzo Gaddi a FirenzeApertura prevista per giugno per questa nuova insegna del gruppo Tivoli Hotels & Resorts che conquista un posto in città entrando dentro due palazzi storici di Firenze. Si tratta infatti di due edifici appartenenti a due famiglie aristocratiche fiorentine, i Gaddi e gli Arrighetti, che sono stati recentemente ristrutturati dagli interior designer Patrizia Quartero e Guy Oliver lasciando comunque affreschi e pezzi storici. La cucina del ristorante sarà guidata dalla chef della Parolina nel Lazio Iside De Cesare, mentre la proposta di ospitalità prevede 86 camere, di cui 4 suites.

The Hoxton Hotel Firenze

Una camera di The Hoxton Hotel

L’ultimo della lista deve ancora aprire ma la sua apertura è stata annunciata da tempo. Arriverà in inverno il nuovo hotel del gruppo Hoxton (già presente a Roma) che si insedierà nei pressi di Piazza della Libertà in due edifici contigui per un totale di 161 camere, compreso un appartamento di tre camere. Si tratta di un palazzo del XVI secolo con la sua facciata originale e un'imponente loggia a volta, affiancato da un edificio degli anni '80 progettato dall’architetto Andrea Branzi. In mezzo troviamo un cortile con fontana dove ci si potrà anche accomodare. Per la proposta ristorativa avremo un wine bar, Enoteca Violetta aperta fino a tardi, e un ristorante ligure, Alassio, con piatti preferibilmente di pesce.

Leggi il contenuto integrale su CiboToday

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FirenzeToday è in caricamento