Raccolta differenziata senza errori: la app che ti aiuta a non sbagliare

Si chiama Junker e aiuta gli utenti a riconosce i prodotti

Dalla pagina Facebok di Junker

Umido o indifferenziata? Plastica o carta? per aiutare gli utenti a fare chiarezza sui rifiuti e come differenziare è stata creata l'app Junker. Basta inquadrare il codice a barre stampato sull'imballaggio, o scrivere la tipologia di rifiuto, e Junker riconosce lo riconosce, lo scompone nei materiali che lo costituiscono e permette:

  • di smistare il rifiuto con facilità in base alla raccolta differenziata adottata nel proprio comune;
  • di ridurre il margine di errore e l’esposizione a multe e sanzioni;
  • di richiedere feedback su come smaltire i prodotti più difficili da identificare o meno comuni, ad es. olii esausti, RAEE, cartucce, etc.

Nel caso in cui il prodotto non fosse presente è possibile mandare una segnalazione a Junker per avere informazioni e aggiungerlo alla lista dei rifiuti.

Pile scariche e medicinali scaduti: dove riciclarli

Proprio grazie agli utenti il database dell'applicazione è aumentato di volume permettendo una maggiore accuratezza.

Dopo aver scaricato l'app (è disponibile sua su App store per iPhone che su Play store per android) è necessario inserire il comune di residenza o quello di cui ci interessa avere le informazioni su come differenziare.

L'esempio in foto

Imballaggio o non imballaggio, questo è il dilemma. Possono infatti essere gettati nel bidone della plastica soltanto gli imballaggi, non gli oggetti. Per questo il tubetto di dentifricio va nella plastica mentre lo spazzolino, che un oggetto, va nel residuo. La spiegazione si trova sulla loro pagina Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carnevale: la tavola colorata per festeggiare tra coriandoli e maschere | FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento