rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Ristrutturare

Vasca o doccia? Le cose da conoscere prima di scegliere

La scelta tra vasca e doccia in casa non è mai semplice, prima di prendere una decisione bisogna valutare tutti gli aspetti positivi e negativi

Quando si decide di ristrutturare il bagno, o semplicemente si acquista una nuova casa, una delle scelte da fare per il bagno è quella tra doccia e vasca. Per la decisione è importante capire quali sono le abitudini di chi vive in casa, alle dimensioni e alle necessità presenti e future.

C'è chi preferisce la doccia, perché più pratica e meno ingombrante, oltre per la facilità di pulizia, chi invece la vasca, per concedersi momenti di relax quando si è in bagno, scelta che spesso viene fatta quando si hanno a disposizione due bagni nell'appartamento. Ogni scelta ha i suoi vantaggi e svantaggi che vanno approfonditi con attenzione prima di prendere una decisione.

Perché scegliere la doccia e perché non farlo

Quando la scelta è orientata verso la doccia, la prima cosa che viene in mente è per la sua praticità, perché rispetto alla vasca permette di lavarsi più velocemente, senza aspettare che si riempia, come appunto la vasca. Di conseguenza c'è anche un bel risparmio d'acqua, e questo è un altro aspetto da tenere in considerazione quando ci troviamo a scegliere tra le due opzioni.

Altro aspetto da tenere conto per la scelta della doccia è se in casa ci sono persone anziane o con disabilità. La doccia ha una maggiore praticità di utilizzo, inoltre anche le donne incinte  possono lavare i capelli più agevolmente in una doccia e nello stesso tempo il getto freddo del doccino può favorire la circolazione.

A vantaggio della docccia ci sono poi il budget e lo spazio a disposizione. Installare e occuparsi di una vasca ha costi maggiori rispetto a quelli di una doccia, inoltre, se si ha poco spazio il box riesce ad adattarsi bene ad ogni ambiente. Attenzione però, perché le doccie troppo piccole possono limitare i movimenti. Inoltre non sono molto adatte ai bambini piccole, perché poco pratiche. Infine a volte le porte del box hanno bisogno di una maggiore attenzione nella pulizia.

Perché scegliere la vasca e perché no

Per chi spesso passa la giornata fuori tra lavoro e impegni, un bel bagno rilassante è l'ideale per chi sceglierà di installare una vasca. Se il nostro sogno è quello di avere una piccola spa in casa, a sostegno della vasca stessa c’è anche una maggiore praticità se sono presenti bambini piccoli. Fare il bagno per loro diventerà un momento di divertimento, e permetterà ai genitori di lavare i bambini più facilmente. 

Se della doccia si dice sempre che è pratica, della vasca si può sostenere che è versatile perché svolge la doppia funzione di doccia o bagno, valida anche per gli anziani. Se decidiamo di installare una vasca con sportello e seduta, il momento del lavaggio diventa anche sicuro.

Un altro aspetto positivo della vasca è proprio quello di poter scegliere tra vari modelli, forme e dimensioni, con l'unico limite rappresentato dal budget a disposizione e dallo spazio. Questi due aspetti, infatti, fanno pendere l’ago della bilancia verso gli svantaggi perché installare una vasca vuol dire avere a disposizione un bagno ampio e investire un budget più alto in fase di costruzione rispetto alla doccia. A questo deve essere aggiunto un maggior spreco di acqua necessario per riempire la vasca, cosa che non avviene invece con la doccia.

Prodotti online

Vasca da bagno

Vasca idromassaggio

Box doccia doppia porta battente

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasca o doccia? Le cose da conoscere prima di scegliere

FirenzeToday è in caricamento