rotate-mobile
publisher partner

Caldaia a condensazione, consumi e costi ridotti

ENGIE offre una risposta concreta in vista della stagione invernale. "Caldaia Peso Zero", infatti, è l’offerta che prevede uno sconto del 65% sull’acquisto e installazione di una nuova caldaia a condensazione. Inoltre, per chi installa una caldaia con ENGIE, è possibile accedere ad un’offerta dedicata Luce & Gas che permette di recuperare il 35% in 10 anni tramite un rimborso in bolletta.

ENGIE propone una soluzione davvero conveniente al fine di ridurre i consumi energetici ed alleggerire il peso dei costi sul proprio portafoglio.

Attraverso l'iniziativa Caldaia Peso Zero, sarà - così - possibile ricevere uno sconto immediato del 65% sull'installazione della nuova caldaia a condensazione, oltre all'opportunità di richiedere un finanziamento su misura in base alle singole esigenze. 

Prima di parlare dell'offerta in questione, di seguito è proposta un'analisi sulle apparecchiature in commercio, al fine di compiere un acquisto consapevole. 

Quali sono le caldaie sul mercato 

 Le tipologie esistenti sono davvero tante. Per avere un quadro più completo occorre fare una distinzione tra:

  • Caldaie a camera aperta e camera stagna: nelle prime l’aria viene prelevata dall’esterno con un tiraggio forzato; nelle seconde, invece, deriva dall’ambiente circostante, tramite tiraggio naturale. 
  • Caldaie a gas: funzionano a GPL (richiedono uno spazio ampio per lo stoccaggio del combustibile), a metano (che arriva in forma liquida nei condotti del gas, per essere - poi - bruciato e produrre calore), o a gasolio (possono disporre di bollitore separato o incorporato e hanno bisogno di un serbatoio per stoccare il combustibile). 
  • Caldaie a pompa di calore: ricavano energia dall’ambiente e lo rilasciano sotto forma di riscaldamento. Si servono di uno scambiatore di calore e di un circuito chiuso nella pompa, al cui interno viene inserito un fluido refrigerante che si trasforma dallo stato liquido a vapore.
  • Caldaie a condensazione: recupera il calore, utilizzato per riscaldare l’acqua, sfruttando l’energia termica dei fumi.
  • Caldaie elettriche: non prevedono lo svolgimento di una combustione, ma l’acqua è riscaldata tramite una resistenza elettrica. 
  • Caldaie a legna, a pellet e a biomassa: le prime sono definite caldaie a fiamma inversa, ciò significa che la fiamma si sviluppa verso il basso, facendo in modo che la legna non bruci tutta insieme. Le seconde necessitano di una canna fumaria e - per funzionare - non intervengono sull'impianto di riscaldamento. Quelle a biomassa utilizzano pellet, cippato o legno. Si tratta di materiali economici, derivanti da scarti alimentari o agricoli, necessari alla combustione in sostituzione del gas usato dalle caldaie tradizionali.
  • Caldaie murali: si tratta di caldaie compatte e facilmente installabili in spazi ristretti. Possono essere sia a gas che a condensazione. Una caldaia murale può essere anche a camera aperta, senza canna fumaria o con canna fumaria a tiraggio naturale, oppure a camera stagna con canna fumaria e a tiraggio forzato. 

Perché scegliere una caldaia a condensazione

L'installazione di un'apparecchiatura del genere risulta una delle scelte più vantaggiose. La caldaia in questione è caratterizzata dalla capacità di recuperare parte del calore, contenuto nei fumi di scarico, trasformandolo in energia utile a riscaldare l’acqua di ritorno. Il meccanismo di funzionamento si serve - infatti - di un sistema innovativo che permette di condensare il vapore prima che questo venga convogliato nel camino.

Il vapore viene immesso nell’impianto di riscaldamento sotto forma di energia utile a riscaldare l’ambiente circostante. Sfruttando questo sistema non si ha bisogno di utilizzare altro combustibile, avendo una riduzione sensibile del consumo medio di energia e delle emissioni di monossido di carbonio e azoto.

In questo modo l’apparecchio sfrutta il calore latente, rilascia meno emissioni inquinanti e garantisce un notevole risparmio energetico. Il rendimento della caldaia a condensazione si assesta infatti intorno al 98% e può raggiungere anche il 110%. Ecco perché Caldaia Peso Zero, l'offerta di ENGIE, risulta vantaggiosa: di seguito vengono elencati i principali dettagli dell'iniziativa. 

CityNews_1600x1200-2

"Caldaia Peso Zero": i vantaggi dell'offerta

L’offerta prevede la fornitura di una nuova caldaia a condensazione a scelta tra i modelli Bosch e Hermann Saunier Duval. Tutte le apparecchiature sono in classe energetica A+ con installazione e termostato Wi-fi o cronotermostato inclusi nel prezzo.

Il prezzo di partenza della caldaia Hermann Saunier Duval “entry point" è di 799,00 € anziché 2.281,00 € (Iva Inclusa), e – per chi lo richiede - è anche possibile attivare un finanziamento su misura. 

Lo sconto, pari al 65%, è immediato grazie all'utilizzo degli incentivi fiscali e della cessione del credito prevista dall'Ecobonus. 

Oltre all'installazione chiavi in mano della nuova apparecchiatura, sono inclusi - inoltre - lo smaltimento di quella vecchia, la gestione delle pratiche per la detrazione, ed il servizio di monitoraggio gratuito da remoto del corretto funzionamento della caldaia.

La nuova caldaia a condensazione consente di ridurre fino al 50% le emissioni inquinanti e fino al 25% i consumi di gas rispetto ad una caldaia tradizionale.

Ma non finisce qui: sottoscrivendo l’offerta luce e gas Energia Peso Zero è possibile recuperare il restante 35% del costo sostenuto per la caldaia, fino ad un massimo di 799 euro, con cash-back in 10 anni tramite rimborso direttamente in bolletta, dilazionato in rate.

Advertisement

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FirenzeToday è in caricamento