La fibra ultraveloce arriva a Campi Bisenzio

Il progetto Open Fiber prevede il cablaggio di 14.000 unità immobiliari nel Comune di Campi Bisenzio che saranno raggiunte dalla fibra ottica FTTH di Open Fiber

Il progetto Open Fiber prevede il cablaggio di 14.000 unità immobiliari nel Comune di Campi Bisenzio che saranno raggiunte dalla fibra ottica FTTH di Open Fiber.

La fibra rappresenta una connessione affidabile, innovativa e con le migliori prestazioni possibili e permetterà l’abilitazione di servizi innovativi per i cittadini, le imprese e per la Pubblica Amministrazione.  

Il piano di Open Fiber prevede una copertura di circa 14mila unità immobiliari entro la metà del 2021. La nuova rete in fibra ottica avrà un’estensione di circa 135 chilometri, per un investimento complessivo, da parte di Open Fiber, di oltre 5 milioni di euro. Per la posa dei cavi verranno utilizzate le infrastrutture esistenti. In caso di scavi, saranno utilizzate tecniche e strumentazioni innovative a basso impatto ambientale che minimizzano i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali. 

La tecnologia FTTH, letteralmente “fibra fino a casa”, porta la fibra ottica direttamente all'interno delle abitazioni, garantendo una velocità di trasmissione fino a 1 Gigabit per secondo, sia in download che in upload.

"Con questi interventi – sottolinea il Sindaco Emiliano Fossi – renderemo Campi Bisenzio ancora più moderna. La tecnologia, utilizzata in maniera consapevole, può facilitare la vita quotidiana e dà a tutti l'opportunità di accedere a sempre maggiori servizi e all'informazione".

"Siamo felici di lavorare a Campi Bisenzio, una città che rientra nel nostro piano di cablaggio delle prime 271 città in Italia. I lavori procedono spediti e per le prime 5.500 unità immobiliari, pari a un terzo del progetto, sono già disponibili la vendibilità" dichiara Marco Gasparini, responsabile di OF per la Regione Toscana "Grazie a una partnership con Estra una parte significativa del cablaggio sarà portato avanti dall'azienda che riutilizzerà le proprie infrastrutture esistenti in modo da evitare ulteriori scavi e disagi per i cittadini. Grazie a questa preziosa  collaborazione la costruzione della rete a Campi sarà decisamente più rapida a e meno invasiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vendere casa a Firenze, più di 100€/mq risparmiati se l’agenzia è digitale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento