Arredare

Open space, i consigli per arredare casa

La soluzione open space permette di avere molta luce in casa e un ambiente non separato dai muri

Sono sempre di più le persone che scelgono un arredamente open space: più spazio, più luce e condivisione degli spazi. Eliminando muri e barriere, anche le case più piccole risultano più grandi, inoltre l’open space consente di sfruttare al massimo ogni angolo dell’appartamento.

Senza pareti la casa viene inondata di luce naturale con un notevole risparmio energetico, una scelta perfetta sia per le abitazioni che per gli uffici. Decidere di realizzare un open space, vuol dire prestare grande attenzione allo stile e ai colori, ma soprattutto alla disposizione dei mobili. Avere un ambiente funzionale e ordinato non è difficile, basta seguire poche regole.

Come arredare un open space

E' fondamentale scegliere una giusta disposizione dei mobili in quanto non dovrà risultare caotica, anche se lo spazio a disposizione è molto. Dobbiamo lasciarci ispirare da ciò che più ci piace, senza dover seguire per forza un unico stile e senza dimenticare la funzionalità.

Il muretto per dividere gli ambienti

Anche se l’open space gioca tutto sugli spazi aperti e ampi, in alcuni casi c’è la necessità di delimitare gli ambienti come cucina e soggiorno. In questo caso la soluzione più efficace è realizzare un muro basso che può diventare una superficie d’appoggio. Inoltre, se abbiamo poco spazio in casa, possiamo realizzarlo con nicchie o mensole interne così da avere ripiani extra.

Se volete spendere un po’ di più, allora potete scegliere un muro a scomparsa in cartongesso, una soluzione a scorrimento che permette di delimitare gli ambienti in base alle esigenze.

Librerie per avere più spazio

In un monolocale o in un appartamento di piccole dimensioni, la scelta degli arredi va fatta con attenzione. In alcuni casi i mobili possono diventare ingombranti e togliere luminosità all’interno. Per avere ripiani e conservare dinamicità, potete scegliere la libreria. Il mobile a scaffale è ideale anche per delimitare gli spazi, basta non riempire tutti i ripiani e si avrà un elemento d’arredo funzionale e in armonia con lo stile dell’appartamento.

Come arredare la cucina e il soggiorno

Quando si decide di arredare un open space, anche se si può scegliere liberamente il proprio stile, bisogna creare una certa continuità nella scelta degli arredi a seconda del design che preferiamo:

  • moderno: minimal ed essenziale, ecco le caratteristiche principali di questo stile che anche all’interno di un open space devono essere rispettate. Il protagonista assoluto è il divano, ad angolo o con penisola, l’importante è che abbia tonalità neutre e che dia le spalle alla cucina, per delimitare l’ambiente;
  • rustico: il legno è il punto di forza di questo stile che crea un ambiente caldo e accogliente, quindi meglio puntare su mobili d’epoca dallo stile country chic, arricchiti da oggetti in ferro battuto. Per completare al meglio il design, si può decidere di realizzare un muretto in mattoncini con mensole, perfetto per avere spazio in più e di sicuro impatto;
  • industrial: se amiamo lo stile antico e moderno, l’industrial racchiude entrambi gli elementi. L’utilizzo equilibrato di legno e metallo si deve bilanciare con colori che vanno dal nero al grigio. Per dividere gli spazi, poi, una scelta di sicuro effetto è l’isola in muratura, con mensole interne, che all’occorrenza può diventare un tavolo, così da recuperare spazio e avere un interessante elemento di design.

Prodotti online

Libreria

Divano ad angolo

Mobile TV industrial

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open space, i consigli per arredare casa

FirenzeToday è in caricamento