Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Toscana nel piatto

Opinioni

Toscana nel piatto

A cura di Paolo Gori

Ricette d'autunno: i porcini fritti / VIDEO

Gustosi e croccanti: ecco i consigli per friggere alla perfezione i funghi porcini

Saporiti, profumati e perfetti per risotti, sughi e come contorno: i funghi porcini. Il loro odore non può che ricordare il bosco e l'autunno e quando si mangiano l'esplosione del sapore in bocca è una vera gioia. Cucinarli non è difficile, ma per farlo nel modo giusto è necessario seguire alcune accortezze.

Questa più che una ricetta è una guida utile per capire come pulire, tagliare e friggere i porcini. Ecco i segreti per dei porcini fritti da leccarsi i baffi.

I consigli utili per friggere i porcini

  • Per fare i porcini fritti dovete scegliere dei porcini belli sodi;
  • Per pulirli non passateli sotto l'acqua, ma puliteli con un panno inumidito;
  • Il gambo va pulito con il coltello, togliendo la terra (se c'è) e le barbe;
  • Per la frittura è consigliato fare delle fette grosse e carnose;
  • Il momento dell'infarinatura: potete scegliere di tuffarli nella farina, prima andranno leggermente inumiditi, togliere l'eccesso e metterli nell'olio di semi caldo oppure potete preparare una pastella (acqua fredda, farina 00) io ci metto sempre dei cubetti di ghiaccio per tenerla ben fredda, tuffarci dentro i porcini a fette e poi metterli nell'olio;
  • Importante: l'olio deve essere caldo ma non bollente;
  • Dopo che avrete tolto i funghi dall'olio, quando saranno dorati, cospargete con del sale. 
Si parla di
Sullo stesso argomento

Ricette d'autunno: i porcini fritti / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento