Arte: i tesori di Firenze

Opinioni

Arte: i tesori di Firenze

A cura di Rosanna Bari (Guida turistica qualificata di Firenze)

Chi sono Nata ad Augusta, in Sicilia, da quasi 20 anni vivo a Firenze, culla del Rinascimento. Ho sempre lavorato nel campo dei Beni Culturali, occupandomi di Catalogazione di Beni Archeologici presso la Soprintendenza di Siracusa e Palermo, e di Beni Storico-Artistici a Firenze. Infine, per curare un altro aspetto del mio lavoro, quello della divulgazione, mi sono qualificata come Guida turistica, per poter così trasmettere, a chi mi ascolta, la mia grande passione per l'Arte. Inoltre collaboro con riviste di settore. Contatti cell. 339-1667051 e-mail: rosannabariguida@gmail.com

Arte: i tesori di Firenze

Via Elbano Gasperi: l'eroe di Curtatone

A cura di Rosanna Bari

Via Elbano Gasperi si trova nel Quartiere 2 di Firenze, delimitata da Via San Gervasio e da piazza Santi Gervasio e Protasio. Fu dedicata al patriota del Risorgimento italiano Elbano Gasperi, natio dell'Isola d'Elba (Portoferraio 1828-1893) che, fortemente animato dall'ideale della patria unita sotto un'unica bandiera, si arruolò volontario nella Prima guerra d'Indipendenza italiana. Egli si distinse combattendo valorosamente nella battaglia fra i due paesi di Curtatone e Montanara, tenutasi il 29 Maggio 1848 contro l'esercito austriaco guidato dal comandante Josef Radetzky.

A Curtatone, appena ventenne il nostro eroe, caporale nell'artiglieria dell'esercito di Toscana, in seguito allo scoppio di una cassa di polvere da sparo che uccise i suoi compagni, rimasto vivo per miracolo, seminudo coi vestiti strappati e bruciati a causa dello spostamento d'aria, senza perdersi d'animo continuò incessantemente a sparare contro il nemico, in nome della lotta per la libertà.

L'esercito italiano fu sconfitto subendo molte perdite ma, l'avere resistito strenuamente all'attacco degli Austriaci, permise ad altri contingenti dell'esercito di battere i nemici nella successiva battaglia di Goito. Insignito della medaglia al valor militare, nella sua città d'origine gli fu dedicata una strada del centro storico e una targa commemorativa sul muro della casa natia.

A ricordo del valoroso artigliere dell'Isola d'Elba, nel 1928 fu dato il nome di Elbano Gasperi al piroscafo della Navigazione Toscana che effettuava il servizio postale nell'arcipelago. In suo onore, nel 1948, fu emesso dalle Poste Italiane un francobollo della serie "Centenario del Risorgimento" del valore di 12 lire, che lo raffigura senza vestiti nell'atto di compiere il valoroso gesto.


Talvolta, venire a conoscenza del nome di una strada ed essere incuriositi dalla persona cui è stata dedicata, può magicamente aprire le porte di un mondo fino ad allora sconosciuto in cui i personaggi, svelando un avventuroso vissuto, riescono a tradursi in incredibili ed affascinanti protagonisti da romanzo d'avventura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Elbano Gasperi: l'eroe di Curtatone

FirenzeToday è in caricamento