Venerdì, 24 Settembre 2021
Arte: i tesori di Firenze

Opinioni

Arte: i tesori di Firenze

A cura di Rosanna Bari (Guida turistica qualificata di Firenze)

Palazzo Vecchio: la "Maschera di Dante" e "Inferno" di Dan Brown

A cura di Rosanna Bari

Seguendo il nostro itinerario "sulle tracce del Divin Poeta" nel settecentenario della sua morte, avvenuta esattamente nella notte tra il 13 e il 14 di Settembre, scopriamo oggi la "Maschera di Dante" custodita all'interno di Palazzo Vecchio. Opera in gesso di autore ignoto, realizzata probabilmente tra il XVI e il XVII secolo, fu donata nel 1911 al Comune di Firenze dallo storico della letteratura italiana Alessandro D'Ancona (Pisa 1835 - Firenze 1914). Egli, durante la sua formazione, subì fortemente l'influenza del Poeta, infatti, dopo aver seguito delle lezioni su Dante, abbandonò gli studi giuridici intrapresi per dedicarsi a quelli letterari.

Ritenuta in passato una maschera funebre, cioè derivante da un calco impresso sul volto del defunto, successivi studi hanno poi stabilito che possa provenire dal calco di un suo ritratto scultoreo andato perduto. 

Secondo quanto sostenuto dal donatore, lo scultore Lorenzo Bartolini l'avrebbe trovata a Ravenna intorno al 1830, città dove Dante, esiliato da Firenze, trascorse gli ultimi anni della sua vita e dove morì nel 1321. 

Secondo un'altra ipotesi, invece, l'opera deriva da un'effigie scultorea del Poeta che si trovava a Firenze tra il XVI e il XVII secolo, donata dall'arcivescovo di Ravenna allo scultore Giambologna, e proveniente dal sepolcro ravennate vicino alla basilica di San Francesco, dove Dante era stato sepolto.

Dal thriller "Inferno" scritto da Dan Brown, nel 2016 il regista americano Ron Howard ha realizzato l'omonimo film ambientato per la maggior parte a Firenze. Qui il professor Robert Langdon (Tom Hanks), esperto di simbologia, si sveglierà in un ospedale in preda ad una profonda amnesia e, assieme alla dottoressa Sienna Brooks (Felicity Jones), darà inizio ad una rocambolesca avventura nel tentativo di recuperare la memoria. E fra varie peripezie e spericolati inseguimenti, si ritroverà anche alla ricerca della maschera di Dante sparita dal Museo di Palazzo Vecchio.

Palazzo Vecchio, antica sede del Comune di Firenze, rappresenta oggi, così come all'epoca di Dante, il cuore politico della città e "... conservando qui la sua maschera mortuaria, abbiamo l'impressione che a Dante sia stato finalmente concesso di tornare a casa" (Inferno, Dan Brown, 2013).

Si parla di
Sullo stesso argomento

Palazzo Vecchio: la "Maschera di Dante" e "Inferno" di Dan Brown

FirenzeToday è in caricamento