Lunedì, 15 Luglio 2024
Arte: i tesori di Firenze

Arte: i tesori di Firenze

A cura di A cura di Rosanna Bari (Giornalista pubblicista e guida turistica qualificata di Firenze)

Chi sono Nata ad Augusta, in Sicilia, da quasi 20 anni vivo a Firenze, culla del Rinascimento. Ho sempre lavorato nel campo dei Beni Culturali, occupandomi di Catalogazione di Beni Archeologici presso la Soprintendenza di Siracusa e Palermo, e di Beni Storico-Artistici a Firenze. Infine, per curare un altro aspetto del mio lavoro, quello della divulgazione, mi sono qualificata come Guida turistica, per poter così trasmettere, a chi mi ascolta, la mia grande passione per l'Arte. Inoltre collaboro con riviste di settore. Contatti cell. 339-1667051 e-mail: rosannabariguida@gmail.com

Arte: i tesori di Firenze

Marcello Lazzerini: morto il grande giornalista e scrittore

Ex giornalista Rai e conduttore del Tg3 Toscana

E' morto ieri, 9 luglio, il grande amico Marcello Lazzerini. Nato a Firenze ottantasei anni fa, ex giornalista Rai e conduttore del Tg3 Toscana. Appassionato tifoso della Fiorentina e cronista sportivo. Scrittore di libri e autore di testi teatrali: più che decennale il sodalizio con la fiorentina Compagnia delle Seggiole.

La sua scomparsa ha suscitato un immenso dolore. Anche se, il 17 giugno, era stato sottoposto ad una operazione al cuore, le sue condizioni di salute erano ottimali, e nulla lasciava presupporre ad un così tragico ed improvviso epilogo. Da una settimana circa, infatti, era stato trasferito da Careggi a Villa Ulivella per un periodo di riabilitazione, e da poco, aveva ripreso ad essere attivo sui social.

Nonostante l'età, 86 anni, che non dimostrava affatto, era pieno di vitalità e la sua agenda sempre piena di impegni. Era legatissimo alla vita, proprio perché, come spesso affermava, aveva ancora tantissime cose da fare e tantissimo altro da scrivere. Un raffinato uomo di cultura, con cui si stava delle ore a parlare. Difficile poter colmare il vuoto che da ieri ha lasciato.

Alle ultime elezioni di giugno, aveva partecipato alla stesura del programma della lista civica Anima Firenze 2030 nel Laboratorio Cultura. Con un entusiasmo giovanile aveva sostenuto la mia candidatura, e ci aveva affiancati tutti nella propaganda in varie piazze di Firenze, in particolare nella piazza del mercato dell'Isolotto, suo quartiere di residenza. 

Fra i suoi libri si ricordano: "La leggenda di Bartali", Ponte alle Grazie, Premio Bancarella Sport del '93; "Mastroianni e gli allegri ragazzi di Castiglioncello", Loggia de' Lanzi; "Reporter sul Golgota", Jaca Book; "Celeste e Galileo", Romano Editore, presentato, nella versione teatrale in anteprima a New York, nel mese della cultura italiana nell'ottobre 2010. 

I suoi ultimissimi scritti sono: "Quei fantastici viaggi nel tempo con i grandi protagonisti  della storia", Udom Edizioni; dello stesso editore, "Bartali, la grande storia", ulteriore segno della profonda amicizia che lo legava al grande campione sportivo e di vita.

Aveva partecipato, inoltre, con due sue testimonianze, alla stesura del I e del III volume di "C'era una volta un rione a Firenze" dell'amico e giornalista Fabrizio Borghini, morto nell'ottobre dello scorso anno.

Marcello Lazzerini, mio carissimo amico da tanti anni, ci si sentiva e vedeva quasi tutti i giorni. Si parlava di tutto e si rideva tanto, soprattutto di noi stessi. Difficile poter dimenticare la sua grande vitalità, di sicuro un amico insostituibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcello Lazzerini: morto il grande giornalista e scrittore
FirenzeToday è in caricamento