Arte: i tesori di Firenze

Arte: i tesori di Firenze

L'Immacolata Concezione e il dipinto di Giorgio Vasari 

A cura di Rosanna Bari

Immacolata Concezione credits Wikipedia

Esposta nel 2017 alla mostra in Palazzo Strozzi "Il Cinquecento a Firenze", l'Allegoria dell'Immacolata Concezione, di Giorgio Vasari, è custodita all'interno dell'antichissima chiesa dei Santi Apostoli. Fu eseguita nel 1541 ca., su commissione di Bindo Altoviti, ricco banchiere e colto mecenate, per la sua cappella di famiglia. Il dipinto divenne in seguito oggetto di molteplici repliche, tra cui una di piccole dimensioni esposta oggi agli Uffizi.

In primo piano i corpi nudi di Adamo ed Eva legati all'albero della Conoscenza. Maria, inondata di luce, occupa la parte superiore, in una delicata torsione e teneramente sorretta da putti alati, mentre col piede destro, posto sopra una piccola falce di luna, schiaccia la testa del serpente che simboleggia il demonio.

Attorno a Lucifero, con la testa e il busto umani e la coda avvinghiata all'albero, sette  personaggi con i polsi legati, vissuti prima della venuta di Cristo: Abramo, Isacco, Giacobbe, Aronne, Giosuè, David, Mosè.

Ai suoi lati, invece, Giovanni Battista e il profeta Samuele, di spalle l'uno all'altro e, a differenza degli altri soggetti, legati per un solo braccio perché, per intervento divino, "santificati nel ventre".

Il soggetto trattato voleva rappresentare la purezza di Maria sin dal suo concepimento e la sua estraneità al peccato originale, argomento molto discusso sin dal Medioevo, ma non ufficializzato dalla Chiesa.

Il dogma, cioè la verità di fede, fu proclamato nel 1854 da papa Pio IX con la bolla "Ineffabilis Deus". Dal 1857 a Roma, in piazza Mignanelli, accanto a piazza di Spagna, si erge una colonna con la statua bronzea dell'Immacolata, monumento progettato dall'architetto Luigi Poletti e finanziato dal re Ferdinando II del Regno delle Due Sicilie.

Ogni anno, nel giorno dedicato a Maria, il Papa si reca presso il monumento dell'Immacolata per portare il suo omaggio. La celebrazione è preceduta dalla deposizione di una corona di fiori in cima alla colonna da parte dei Vigili del fuoco.
Per questo 8 Dicembre però, l'emergenza dovuta alla pandemia ha fatto sì che papa Francesco, per evitare il rischio di assembramenti, abbia annullato i tradizionali festeggiamenti.

Arte: i tesori di Firenze

Chi sono Nata ad Augusta, in Sicilia, da quasi 20 anni vivo a Firenze, culla del Rinascimento. Ho sempre lavorato nel campo dei Beni Culturali, occupandomi di Catalogazione di Beni Archeologici presso la Soprintendenza di Siracusa e Palermo, e di Beni Storico-Artistici a Firenze. Infine, per curare un altro aspetto del mio lavoro, quello della divulgazione, mi sono qualificata come Guida turistica, per poter così trasmettere, a chi mi ascolta, la mia grande passione per l'Arte. Inoltre collaboro con riviste di settore. Contatti cell. 339-1667051 e-mail: rosannabariguida@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • unico commento i lettori di today sono interessati alla letteratura e all'arte si denota dai commenti

  • bellissimo dipinto

Torna su
FirenzeToday è in caricamento