Sanità: all'ospedale di Santa Maria Nuova radiografie anche di notte

L'obbiettivo è quello di ridurre le liste d'attesa

Radiografie e risonanze magnetiche fino alla mezzanotte all'ospedale di Santa Maria Nuova per far sì di ridurre le liste d'attesa. Ieri sera il reparto che gestisce il servizio di radiodiagnostica è stato visitato dall'assessore alla salute Stefania Saccardi.  

Ad accogliere l'assessore all'ingresso c'erano il direttore dell'ospedale di Santa Maria Nuova, dottoressa Francesca Ciraolo, il direttore delle attività diagnostiche per immagini, dottor Renzo Ricci, e il direttore della radiologia di Santa Maria Nuova e Palagi, dottoressa Angela Konze. Destinazione, la radiologia, dove una paziente stava facendo una risonanza magnetica. 

"Il piano per la riduzione delle liste di attesa comincia a funzionare - ha detto l'assessore Saccardi - I dati ci danno ragione. Questi risultati li stiamo ottenendo grazie all'impegno di medici e infermieri, che hanno dato la disponibilità a fare l'attività aggiuntiva extra orario. Le persone sono contente, quasi si stupiscono. Diamo un segnale forte di attenzione al problema delle liste di attesa, che è il più sentito".

"Sono tutti pazienti che arrivano dal Cup - spiega la dottoressa Konze - La sera si lavora bene, più tranquilli. Quando abbiamo personale, cerchiamo di farlo tutte le sere, in questi mesi estivi un po' meno. I pazienti ci chiamano per telefono: scusi, mi hanno dato appuntamento per le 23, ma è vero?".

"Da quando facciamo la radiologia in notturna - informa il dottor Ricci - abbiamo abbattuto le liste di attesa in maniera drastica. Dall'inizio dell'anno, qui a Santa Maria Nuova abbiamo fatto 3.400 risonanze magnetiche, come se avessimo acquistato un apparecchio in più".

Nel primo semestre del 2019, grazie al progetto di riduzione delle liste di attesa, in tutti i presidi della Asl Toscana centro sono stati fatti quasi 25.000 esami in più, fra ecografie, Tc e risonanze magnetiche.

A Santa Maria Nuova, la prossima seduta notturna di radiologia sarà mercoledì 31 luglio; poi 1,7,8 e 22 agosto. E dal 15 settembre sarà fatto un nuovo calendario, che includerà anche qualche sabato pomeriggio e qualche domenica.

Le attività diagnostiche in funzione la sera non sono solo quelle di Santa Maria Nuova. Nella Asl Toscana centro c'è, per esempio, anche la Risonanza magnetica del Nuovo San Giovanni di Dio a Torregalli, che per 5 notti alla settimana è in funzione anche dalle 20 alle 24, 3 sabati pomeriggio dalle 14 alle 19, con 10 esami, e la domenica mattina dalle 9 alle 14, con 10 esami. Al Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri la radiologia è in funzione dal lunedì al venerdì, per tutto il giorno fino alle 19.10.

Nel resto del territorio della Asl Toscana centro, e in tutte le sedi ospedaliere dove opera il servizio di radiologia, l'Azienda è in fase di implementazione dell'orario, che porterà anche le altre sedi a raggiungere l'apertura serale, prefestiva e festiva.

Il numero di esami di risonanza magnetica eseguiti in orario serale e festivo hanno permesso di erogare prestazioni pari a come se l'Azienda avesse acquistato un apparecchio di risonanza in più.

Grazie alla produttività aggiuntiva aziendale, e grazie anche all'avvio del nuovo progetto "Modello competitivo" sulle strutture accreditate (che ha rivalutato i budget del privato accreditato, rimettendo sul mercato una serie di esami, scelti dalla Asl in base alla necessità), nella Asl Toscana centro i tempi di attesa si sono drasticamente ridotti. Per esempio, la media aziendale dei giorni di attesa per l'ecografia dell'addome completo è scesa da 102 (maggio 2019) a 7 giorni (luglio 2019). Notevole riduzione anche per le risonanze magnetiche (da 203 a 19 giorni, da 110 a 22, da 87 a 18).

Intervento alla prostata con vapore acqueo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • Toscana in "zona gialla rafforzata": cosa si potrà fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, 529 casi in Toscana. A Firenze 116 nuovi positivi e 3 decessi

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Nuovo Dpcm e spostamenti per andare dai congiunti fuori regione: cosa succede da sabato 16 gennaio

Torna su
FirenzeToday è in caricamento