Alzheimer e decadimento cognitivo: le visite gratuite per gli anziani nei musei

Al Museo Novecento prosegue il ciclo di appuntamenti rivolto a persone con demenza senile e a coloro che se ne prendono cura per favorire la frequentazione del museo e delle sue collezioni

Prosegue fino alla fine di gennaio al Museo Novecento il ciclo di appuntamenti Noi del Novecento dedicato agli anziani con Alzheimer e con decadimento cognitivo. Il Museo apre le sue porte alle famiglie e agli ospiti delle RSA proponendo un percorso rivolto agli anziani con demenza e a coloro che se ne prendono cura e favorendo la frequentazione del museo e delle sue collezioni, così vicine al percorso biografico dei partecipanti, che vedono il Novecento come il “loro” secolo. Gli appuntamenti sono condotti da mediatori MUS.E e da operatori geriatrici specializzati.

Gli ultimi incontri del ciclo sono in programma il 17 e il 24 gennaio (ore 15.30, durata 1h30’ per ciascun incontro); il 31 gennaio (ore 15.30) si terrà un incontro finale per tutti. La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria: Tel. 055-2768224 Mail info@muse.comune.fi.it

Nella convinzione che l’incontro con l’arte, la storia e la cultura sia portatore di un benessere profondo e di un significato che ancora oggi si fatica a inquadrare, misurare e definire, i Musei Civici Fiorentini e MUS.E profondono un grande impegno nei confronti dei “pubblici speciali”  e di tutte le “persone speciali” che desiderano accedere ai musei, frequentarli, viverli, capirli. È in questa cornice che si inserisce il dialogo con le persone con Alzheimer e demenza, con i loro familiari e con i loro caregivers; un dialogo avviato ormai tanti  anni fa su impulso della Regione Toscana – precursori la Fondazione Palazzo Strozzi e il Museo Marino Marini – grazie a cui nel tempo si è sviluppato su tutto il territorio regionale il progetto Musei toscani per l’Alzheimer e grazie a cui Palazzo Vecchio, il Museo Novecento, Santa Maria Novella, il Museo Bardini, Forte Belvedere e il Museo Bartali hanno visto decine e decine di anziani frequentare le loro sale, emozionarsi, osservare, raccontare, ricordare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento