rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Salute

Giornata mondiale per l’autismo, le iniziative del comune di Firenze

Dal Quartiere 4 a tutta Firenze, illuminazioni in blu, un documentario su Filippo Zoi con Elio (delle Storie Tese) e Alessandro Benvenuti e i post di BiblioteCaNova Isolotto

In occasione delle celebrazioni per la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo (2 aprile 2022), dal Quartiere 4 arriva quest’anno l’anteprima mondiale del documentario ‘I mille cancelli di Filippo’, per la regia di Adamo Antonacci, che sarà presentato sabato 2 aprile (ore 16.00), al cinema La Compagnia di Firenze. Saranno presenti all'anteprima mondiale del film il sindaco del Comune Dario Nardella, l’assessora all’Educazione e Welfare Sara Funaro, il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni e l'assessore di Bagno a Ripoli Francesco Pignotti. È prevista la presenza del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. A presentare il film, insieme al protagonista Filippo Zoi, al regista, ai produttori e agli ospiti istituzionali, sarà Giancarlo Passarella. È previsto un videomessaggio di Alessandro Benvenuti ed è stato invitato anche Elio (delle Storie Tese).

Prodotto da Larione 10, sostenuto da Toscana Film Commission nell'ambito del programma “Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema”, con il patrocinio del Comune di Firenze e del Comune di Bagno a Ripoli e la collaborazione del Quartiere 4 di Firenze, il film vede protagonista Filippo Zoi, ragazzo autistico di 25 anni. La sua più grande passione sono le migliaia di porte e cancelli che ha visto e disegnato nella sua vita e che elenca periodicamente ai suoi genitori: dai cancelli dell'infanzia, fino a quelli più recenti.

Inoltre, la sera di sabato 2 aprile, saranno illuminate di blu, colore simbolo dell’autismo, le sei porte storiche del Comune di Firenze, mentre, nelle sere del 1°, 2 e 3 aprile si vestiranno di blu anche la facciata della Chiesa dell’Isolotto e la BiblioteCaNova Isolotto. Grazie a Firenze Smart per l'illuminazione e a Giesse Scampoli di via Baccio da Montelupo per i drappi blu della biblioteca.

“Le iniziative organizzate per la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo hanno l’obiettivo di sensibilizzare e far riflettere i cittadini su questa sindrome - ha detto l’assessora Funaro - con la quale tante persone e le loro famiglie si trovano a convivere ogni giorno. Bambini, giovani, adulti che hanno bisogno del nostro sostegno per far fronte ai loro problemi e familiari per i quali è fondamentale l’orientamento e l’informazione su quali sono gli interventi e gli aiuti per le persone con autismo. Il nostro compito, insieme al mondo del volontariato e del Terzo settore, è aiutare chi ha disturbi dello spettro autistico a raggiungere l’autonomia personale e un buon livello della qualità di vita”. “Ancora una volta Filippo, giovane artista fiorentino, dà dimostrazione del suo grande talento - ha continuato Funaro -. Dopo aver dato prova delle sue capacità di scrittore adesso indossa i panni dell’attore e sarà il protagonista del documentario ‘I mille cancelli di Filippo’, che racconta la sua creatività e la sua famiglia, riproponendo le reali dinamiche della famiglia Zoi”.

“Continuiamo a parlare di autismo in occasione della Giornata mondiale dedicata a questa neurodiversità - ha aggiunto il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni -. Lo facciamo illuminando di blu la nostra BiblioteCaNova e la Chiesa nello scenario della Nuova Piazza dell'Isolotto, il cuore pulsante del nostro quartiere. E lo facciamo soprattutto con un'anteprima cinematografica mondiale alla quale tengo molto. Filippo è un giovane artista del nostro territorio. Filippo è autistico. Vede la realtà in maniera diversa dalla nostra. E questa sua visione gli consente di creare disegni e opere di fantasia che inseguono le sue piccole grandi manie: dalle streghe, oggetto di una mostra nel Chiostro di Villa Vogel a ottobre scorso, alle porte e ai cancelli. Proprio da questa sua ‘passione/ossessione’ prende spunto ‘I mille cancelli di Filippo’, che documenta le problematiche quotidiane, spesso spiazzanti, la faticosa ricerca di un equilibrio, ma anche la capacità della famiglia di coinvolgere l'intera comunità, principalmente l’Isolotto, nella sua vita: perché nessuna famiglia è un'isola e di fronte alle difficoltà bisogna aprirsi. Al Quartiere 4 abbiamo cercato di tenere viva l’attenzione sull’autismo per tutto l’anno dal 2 aprile 2021, con l’iniziativa ‘ABC: Autismo in BiblioteCanova’, appuntamento mensile ogni 2 del mese sulla pagina Facebook di BiblioteCaNova con post che affrontano le tematiche dell’autismo sotto vari punti di vista, e celebrando il 18 giugno la Giornata dell’Orgoglio Autistico. Ma ora vi aspettiamo sabato 2 aprile alle 16, al Cinema La Compagnia, per ‘I mille cancelli di Filippo’”.

‘I mille cancelli di Filippo’ è un documentario diretto da Adamo Antonacci da un'idea del produttore Alessandro Salaorni. Da sempre impegnato con la disabilità in relazione all'arte, Antonacci ha ideato la mostra fotografica Divine Creature ospitata presso il Museo dell'Opera del Duomo di Firenze e in seguito presso i Musei Vaticani di Città Del Vaticano. Ha inoltre diretto un lungometraggio “Ridere fino a volare” e alcuni documentari selezionati in numerosi festival. ‘Larione10’, società produttrice del documentario, lavora dal 1980 nei settori audiovisivi e musicali attraverso il proprio studio di registrazione. Negli anni ha collaborato con i maggiori artisti italiani e tra i vari riconoscimenti, con il video clip “Una notte in Italia” di Ivano Fossati, ha vinto il premio come miglior video europeo al Midem di Cannes nel 1988. Con il documentario ‘La regina di Casetta’ di Francesco Fei, ha vinto nel 2018 il Festival dei Popoli nella sezione Italiana, nel 2019 la Genziana d'Oro al Festival di Trento e il premio Unesco Dolomiti Patrimonio dell'Umanità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale per l’autismo, le iniziative del comune di Firenze

FirenzeToday è in caricamento