Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pazienti gravi, Irene Grandi: "Donate per le cure palliative"

Irene Grandi è una degli artisti che ha risposto all'appello di File per aiutare i malati fragili e gravi che necessitano di cure palliative

 

Irene Grandi, con Daniela Morozzi, Annamaria Malipiero, Fabio Ferrari, Enio Drovandi, Enrica Guidi, Nicola Pecci, Eleonora Cappelletti, ha risposto all'appello di File (Fondazione Italiana di Leniterapia). L'associazione con #iodonoperfile ha l’obiettivo di raccogliere fondi per l’assistenza ai malati. La cantante fiorentina con il suo videomessaggio vuole invitare a donare: questa raccolta fondi per File sarà ancora più importante in quanto, di fronte all'emergenza del Coronavirus, molte donazioni hanno subito forti rallentamenti a causa di tanti eventi benefici che si sono dovuti fermare.

"Le persone malate sono tra le più fragili – ha detto la cantante Irene Grandi nel suo appello - e in questo momento di grande incertezza File è la loro sicurezza. In questa emergenza le cure palliative restano fondamentali sia per malati di Covid-19 che per tutti gli altri che vengono assistiti a casa, in hospice oppure in ospedale. Una donazione anche piccola può fare tanto per queste persone”. 

File si prende cura ogni giorno dei malati gravi e delle loro famiglie. Li aiuta a trascorrere nel modo migliore le fasi più delicate della malattia, il più possibile serenamente e con dignità. Queste persone sono tra le più fragili perché già gravemente malate.

Nell'emergenza Covid-19 le Cure Palliative non possono essere un optional. Sono fondamentali: sia per i malati di Covid-19 sia per tutti gli altri pazienti fragili che vengono assistiti a casa, negli hospice, negli ospedali. Ecco perché suona ancora più importante l’appello d’aiuto delle persone del mondo dello spettacolo. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento