Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Violenza sulle donne: una App per bar e ristoranti che avvisa la polizia

E' il progetto Fipe-Confcommercio "#sicurezzavera". Prevede anche la formazione del personale

Bar, ristoranti e locali notturni di Firenze mobilitati contro la violenza di genere. Parte il progetto "#sicurezzaVera", ideato dal gruppo imprenditrici di Fipe Confcommercio, in sinergia con la Polizia di Stato. Due gli strumenti principali che saranno adottati: la formazione del personale e un'App per fare segnalazioni dirette agli agenti.

I locali, in pratica, avranno a disposizione un canale preferenziale all'interno dell'applicazione 'YouPol', per segnalare alla centrale di polizia eventuali casi sospetti, utilizzando l'hashtag Fipe nel messaggio e attivando così una procedura di intervento rapido.

"Quella per il rispetto e la libertà delle donne è la madre di tutte le battaglie", spiega Valentina Picca Bianchi, presidente del gruppo donne imprenditrici di Fipe Confcommercio. "Per vincerla dobbiamo sfruttare tutte le risorse a nostra disposizione e una di queste sono senza dubbio i locali che animano le nostre città: in Italia esiste un bar ogni 400 abitanti e un pubblico esercizio ogni 250. È da questo dato che siamo partiti per costruire una vera e propria rete di protezione e tutela diffusa".

Per il prefetto di Firenze, Valerio Valenti, "solo attraverso una maggiore attenzione all'educazione di giovani, quindi grazie anche a simili iniziative che valorizzano il coinvolgimento diretto dei cittadini, si potrà costruire il necessario percorso culturale volto a una consapevolezza sempre più partecipata". Gli esercizi pubblici "possono essere un presidio di sicurezza e legalità".

Si tratta "di un importante passo avanti nel contrasto alla violenza sulle donne", aggiunge l'assessora alla Sicurezza e alle Pari opportunità del Comune di Firenze, Benedetta Albanese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne: una App per bar e ristoranti che avvisa la polizia
FirenzeToday è in caricamento