rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Attualità

Ucraina: come fare per accogliere i profughi

Tutte le info fornite da questura e prefettura

Per tutti i cittadini ucraini che sono entrati e stanno entrando in Italia, il Dipartimento della Protezione Civile – in collaborazione con il Ministero dell’Interno, le Prefetture, le Regioni e gli Enti Locali – sta predisponendo un piano di prima accoglienza per permettere loro la regolare permanenza sul territorio italiano.

Tutte le informazioni al riguardo sono contenute in una scheda reperibile al link, disponibile in allegato anche in lingua ucraina e inglese, che illustra gli obblighi sanitari da rispettare per far fronte alla pandemia, a chi rivolgersi per usufruire di un alloggio, le modalità per regolarizzare la propria posizione in Italia, e altre indicazioni utili.

Il link è consultabile anche accedendo dalla pagina web della Questura di Firenze

Segnalare l'arrivo o la presenza di cittadini ucraini bisognosi di un alloggio

Coloro che vengono a conoscenza dell’arrivo o della presenza nella provincia di Firenze di cittadini ucraini che necessitano di una soluzione alloggiativa sono invitati a comunicare i dati dei richiedenti assistenza compilando il seguente Modulo per assistenza alloggiativa.

I cittadini ucraini che affluiscono nella provincia di Firenze sono invitati a recarsi presso un punto che sarà allestito a giorni dalla Regione Toscana, con presidio per tamponi e presenza di mediatori linguistici. Effettuato il tampone:
• se l’esito è positivo, verrà avviato l’ingresso in un hotel sanitario per la prescritta quarantena, al termine della quale il cittadino
ucraino sarà inserito nel sistema dei Centri di Accoglienza Straordinaria (CAS);
• se l’esito è negativo, il cittadino ucraino sarà direttamente inserito nel sistema dei CAS.

Per ogni ulteriore informazione si può contattare il centro di coordinamento attivato presso la Prefettura:
• scrivendo all’indirizzo e-mail emergenzaucraina.pref_firenze@interno.it;
• o telefonando ai seguenti numeri: 055 2783574; 055 2783575; 055 2783578; 055 2783579.

Dopo l’inserimento, il centro di coordinamento trasmetterà l’elenco dei soggetti ospitati nei CAS:
• alla Questura di Firenze – Ufficio Immigrazione per le successive operazioni di identificazione;
• all’Ufficio Scolastico Provinciale in caso di presenze di minori da inserire nel circuito scolastico;
• al Comune dove è presente il CAS ospitante.

COME FARE PER

• I privati che ospitano profughi ucraini sono tenuti ad effettuare entro 48 ore la comunicazione di ospitalità all’Autorità locale di
Pubblica Sicurezza
• Il profugo ucraino ospitato da privati è tenuto a contattare la Questura – Ufficio Immigrazione per le successive
operazioni di identificazione
• Per lo screening sanitario e il rilascio di certificazione idonea ad ottenere l’assistenza sanitaria chiamare il numero verde regionale 800 556060
• In presenza di minori, contattare l’Ufficio Scolastico Provinciale per l’inserimento scolastico
• Informare il Comune dove viene offerta ospitalità

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato sul sito della Polizia di Stato, all’indirizzo web, utili informazioni per i cittadini ucraini in arrivo sul territorio italiano.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina: come fare per accogliere i profughi

FirenzeToday è in caricamento