Attualità

Sting apre la sua tenuta: soggiorno da 140 mila dollari per sostenere i ristoratori americani

Maxi-asta online, in vendita "esperienze" di lusso. Da Antinori a Frescobaldi: anche i grandi brand del vino toscani aiutano le attività colpite dal covid oltreoceano

Sting credits Facebook Il Palagio

140 mila dollari per passare tre giorni nella tenuta di Sting a Figline. Ma anche 50 mila euro per un tour a Bolgheri o 40 mila per soggiornare nella Tenuta Tignanello a San Casciano Val di Pesa. Sono le cifre pagate all'asta internazionale online “The Conscious Collection: A Virtual Fine Wine and Spirits Auction”, che si è chiusa lo scorso fine settimana.

A riportare i numeri è il quotidiano Repubblica che segue la notizia riportata dal sito "Winenews": a battere l'asta è stata la casa americana Zachys, e a beneficiarne sarà il The Barstool Fund, che si occupa di sostenere i ristoratori americani colpiti dalla crisi pandemica e che fino ad oggi ha raccolto 37 milioni di dollari. E quelli italiani?

Fra le offerte bandite quella a spiccare di più è stata proprio quella denominata “Experience Il Palagio with Trudie Styler, Sting and Riccardo Cotarella”, una tre giorni nella tenuta toscana di Sting e Trudie Styler, con un “Gran Wine Tasting” per 10-12 persone insieme ai produttori e al loro enologo Riccardo Cotarella, come ha scritto Wine news.

Cifre davvero importanti quelle pagate per queste "esperienze" di lusso. Fra le "offerte" anche “Bask in the Glories of Bolgheri”, giro di tre giorni in cantine del territorio e soggiorno Tenuta di Biserno di Lodovico Antinori, con una degustazione privata dei vini e tre cene con magnum di vini pregiati.

E poi, come detto, una “Iconic Wines & a Trip to Tuscany With Tignanello”, soggiorno di 3 notti per 8 persone nella splendida Tenuta Tignanello (non aperta al pubblico), con visita alle tenute toscane di Antinori, e diverse magnum di Tignanello (annate 2007, 2010 e 2015), e di Solaia (2007, 2010 e 2015).

"Da segnalare anche il soggiorno di un weekend per 10 persone a Castelgiocondo, la tenuta di Frescobaldi a Montalcino, con pranzi, cene e degustazioni speciale, ed un assortimento creato ad hoc per l’occasione formato da 12 bottiglie, tre per annata (2004, 2007, 2010 e 2015), di Brunello di Montalcino Riserva Ripe al Convento", scrive Wine news.

"O le due notti per 8 persone al Castello di Bossi, in Chianti Classico, con una verticale di Corbaia 1995-2016, le 2 notti per 2 persone nel relais della Tenuta Mastrojanni di Illy, a Montalcino, con cene (compresa quella al 2 stelle Michelin Silene), wine tour e un magnum di Brunello di Montalcino 2008", sottolinea.


Fuori da Toscana e Italia non sono mancate le aste su cene a base di tartufo e vini francesi. Ma anche una cena con la rockstar Jon Bon Jovi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sting apre la sua tenuta: soggiorno da 140 mila dollari per sostenere i ristoratori americani

FirenzeToday è in caricamento