rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Arriva in Italia il club per donne bisex o bi-curiose. E sceglie Firenze per lanciare le attività

Cos'è "Skirt Club", che ha aperto sedi in tutto il mondo. Sabato 28 l'evento: ecco cosa succederà

Data e luogo ci sono già. E persino il dress code. Sabato 28 maggio al "Locale", in via delle Seggiole 12 rosso. Tutti vestiti di nero e oro. L'occasione molto particolare, con un tocco di un piccante. Skirt Club, community per donne bisessuali e bi-curiose, sbarca in Italia con una festa ufficiale per lanciare le attività. E per farlo sceglie proprio Firenze.

Ma quali attività? Gli organizzatori confermano: "Consentire alle donne di esplorare la loro sessualità in un ambiente sicuro". Chiaro, no? L'evento si svolgerà dalle 22, accogliendo i suoi ospiti con cocktail speciali e presentando l'artista Shibari (una pratica erotica giapponese) Marie Sauvage.

I membri potranno anche assistere a un discorso esclusivo della fondatrice di Skirt Club, Geneveive Lejeune. Una che, partendo da una sua curiosità, ha ospitato oltre 500 feste in tutto il mondo per consentire alle donne di esplorare la loro sessualità in un ambiente sicuro. La sua filosofia è centrata sul cuore e ispirata dal potere curativo del piacere. Nella libertà, ma anche nella riservatezza totale.

“Per secoli le donne hanno dato ma non ricevuto, ora dobbiamo mettere al primo posto la nostra felicità”, spiega. "Le donne in generale sono interessate l'una all'altra, in particolare con la tendenza bi-curiosa e la bisessualità tra le donne che è diventata così prevalente nella cultura pop di oggi. - aggiunge - Ma l'esplorazione sessuale può essere difficile quando si è preoccupato per la sicurezza e per la privacy... e dove si ha l'opportunità di incontrare queste donne?".

La comunità privata e la rete esclusiva del Club, che LeJeune ha lanciato nel 2014 a Londra come spazio di lusso per sole donne, hanno creato questa opportunità. Da allora le sedi di Skirt Club si sono espanse a New York, San Francisco, Los Angeles, Miami, Sydney e Berlino. L'entusiastico passaparola ha guidato il fiorente numero di presenze dello Skirt Club, e le sue feste sono ora un popolare evento mensile a Londra e New York, mentre il clamoroso successo di Ibiza negli ultimi 3 anni suggerisce che un programma simile è all'orizzonte per l'Europa.

L'Italia è ora il prossimo grande passo. LeJeune aggiunge che per entrare a far parte della rete esclusiva, i membri del Skirt Club devono sottoporsi a un processo di approvazione. Non sono ammesse macchine fotografiche all'interno dell'evento per sostenere le massime priorità del Club: discrezione degli ospiti e privacy personale.

"Siamo entusiaste di portare Skirt Club in Italia e speriamo che le donne apprezzino l'emancipazione di aprirsi l'una all'altra in un modo completamente unico e di supporto", prosegue la fondatrice. Per informazioni e biglietti per l'evento visitare questo link https://skirtclub.co.uk/event/skirt-club-x-marie-sauvage-firenze

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva in Italia il club per donne bisex o bi-curiose. E sceglie Firenze per lanciare le attività

FirenzeToday è in caricamento