Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Educazione alla cittadinanza: Nardella presenta la proposta di legge

Depositata a Roma in Cassazione, parte la raccolta di firme: "Troppi gesti di inciviltà, ripartiamo"

Un'ora alla settimana in tutte le scuole di 'educazione alla cittadinanza', da istituire come nuova materia nei programmi scolastici. E' la proposta contenuta nella legge di iniziativa popolare depositata in Cassazione oggi da una delegazione guidata dal sindaco di Firenze Dario Nardella, promotore dell'iniziativa che ha poi condiviso con l'Anci (l'Associazione nazionale comuni italiani).

Da oggi dunque via alla raccolta firme: ne servono 50mila per consegnare la proposta al Parlamento. Secondo la proposta di legge la nuova materia dovrebbe partire dalla scuola dell'infanzia, fino alle superiori, e verterebbe tra l'altro su educazione ambientale, lotta allo spreco di risorse, educazione alla legalità, studio della Costituzione, delle istituzioni dello Stato e dell'Unione Europea, degli elementi fondamentali di diritto.

“Sempre più spesso assistiamo a gesti di inciviltà, incuria dei beni comuni, problemi di convivenza. Ciò dipende anche dal fatto che è saltato il patto sociale tra istituzioni, scuola e famiglia e istituzioni. Questa legge è un modo per ripartire”, ha detto Nardella, accompagnato nella capitale da numerosi altri sindaci, tra cui quella di Empoli Brenda Barnini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educazione alla cittadinanza: Nardella presenta la proposta di legge

FirenzeToday è in caricamento