Una delle donne più influenti del mondo arriva al Polimoda

Si Tratta di Lisa Lang, si occuperà di un Master in Digital Fashion

Lisa Lang

Al Polimoda di Firenze arriva Lisa Lang, una delle 50 donne più potenti al mondo secondo Forbes.

Nominata tra le 100 persone più influenti per la wearable tech, i 25 leader di moda & tecnologia del mondo e le 50 donne più importanti per innovazione e startup d’Europa, Lisa Lang ha rivoluzionato il mondo della tecnologia informatica digitale e dei nuovi media.

Di origine tedesca, ha vissuto e lavorato in diversi Paesi come business developer, fondando aziende di successo come ElektroCouture e ThePowerHouse, oltre ad essere consulente esperta della Commissione Europea per la strategia della European Creative Industry. Oggi si occupa di innovare l'industria manifatturiera attraverso la digitalizzazione dei flussi di lavoro e lo sviluppo di nuovi processi produttivi per tessuti intelligenti ed elettronici, oltre ad insegnare alle nuove generazioni come pensare fuori dagli schemi e cambiare il mondo in modo sostenibile.

“Stiamo vivendo un nuovo momento entusiasmante in cui è necessario ripensare, ripristinare e riapprendere: le regole devono essere infrante e devono esserne stabilite di nuove. Sono felice di dare vita con Polimoda a una serie di lezioni innovativa e rivoluzionaria, che possa aiutare gli studenti a comprendere le nuove tecnologie, la nuova era della produzione e a ripensare l’intero sistema”, ha detto Lisa Lang

Il Master in Digital Fashion, in partenza il prossimo aprile, si svilupperà attraverso quattro moduli principali: Fashion Operations, come ingegnerizzare creativamente la pura creatività; Product Development, dall'artigianato analogico all'ambiente digitale; Retail & Merchandising, come accogliere e comunicare con il nuovo cliente 3.0; Fashion Start-Up, come condurre correttamente un'attività di business data-driven online e offline. Un programma di 9 mesi per 700 ore di insegnamento che integra lezioni tenute da professionisti del settore, workshop e guest lecture con esperti internazionali e visite ad aziende e fiere di settore, oltre ad applied project in collaborazione con aziende e opportunità di stage per completare gli studi con esperienza sul campo.

Al termine del percorso gli studenti saranno in grado di supervisionare e perfezionare tutte le fasi del ciclo industriale della moda; conoscere materiali, tecniche e processi del settore, implementare nuove metodologie per sviluppo del design, selezione dei materiali e produzione di moda, utilizzare gli strumenti strategici e operativi per la gestione delle vendite e le tecniche di merchandising. Parallelamente avranno sviluppato una capacità di giudizio esperta e responsabilità etica per l’imprenditoria di moda e saranno in grado di guidare la trasformazione digitale della propria azienda o di ideare, avviare e gestire con successo un nuovo fashion business data-driven.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le competenze acquisite aprono a diversi sbocchi professionali nella moda, fino ad una carriera come Chief Innovation Officer, Chief Operations Officer, Digital Manager, E-commerce Manager o Strategic Planner all’interno di un’azienda moda, ma anche Imprenditore, Retail Manager, Product Developer o Fashion Merchandiser con una visione pionieristica e innovativa dell’industria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento