rotate-mobile
Attualità

Pitti 102, l'isola felice della moda | FOTO

Primo giorno per il salone della moda alla Fortezza da Basso

Un'isola sicura per la moda. Questo è oggi, ma era anche ieri, Pitti. Mai come quest'anno però la sensazione di trovarsi in un atollo ameno, ovvero la Fortezza da Basso, rassicura fashion victim e brand. Dopo anni passati sospesi tra preoccupazioni e speranza di ripartire, l'organizzazione tornata ai ritmi pre covid dà un importante segnale al settore, già testimoniato da una ripresa notevole del mercato della moda maschile che nel 2021 è cresciuto del 15,2%, nel 2020 il crollo fu del -19,5% (dati Istat del Centro Studi di Confindustria Moda per Smi). I dati del 2019 ancora sono lontani ma proprio come suggerisce il tema dell'edizione 102 di Pitti Uomo, ovvero "Pitti Island", la kermesse fiorentina è un'isola nella quale incontrarsi, confrontarsi su possibili scenari e dalla quale ripartire con un bagaglio possibilmente carico di abiti. 

Il ritorno ai consueti quattro giorni di fiera è, come anticipavamo, un importante segnale di ripresa del settore moda e l'affluenza, anche se non si valuta mai oggettivamente nel primo giorno, è ottima: sono molti i fashion victim che sfoggiano look alternativi o dal sapore retrò (completi con giacca e cravatta) noncuranti dei 34 gradi di Firenze. I brand esposti nei padiglioni sono 640, di questi il 38% circa proveniente dall’estero.

Come sempre grande attenzione al green, all'ambiente e alle tematiche sociali, infatti non mancano gli spazi dedicati all'Ucraina. Ukrainian fashion now è uno dei progetti speciali di questa edizione in cui alcuni fashion designer e brand ucraini presentano le loro collezioni, i loro nomi sono: Bobkova, Guzema, Katerina Kvit, Litkovskaya, Manufacture De Lin, Poustovit, T.Mosca, The Coat, Yulia Yefimtchuk, e le speciali creazioni "arts & crafts" di Gunia e Olk.

Pitti Uomo 102: l'isola felice della Fortezza

Gli eventi organizzati in occasione di Pitti Uomo 102

Un'esclusiva degustazione con Iginio Massari, Riccardo Mondo, Filippo Saporito e Marco Stabile; lo show internazionale di Superga con super ospiti Emily Ratajkowski al piazzale Michelangelo; i 70 anni di Roy Roger's a Palazzo Vecchio e ancora la sfilata alla Stazione Leopolda dedicata a Ann Demeulemeest e come non citare anche la sfilata di Wales Bonner a Palazzo Medici Riccardi.

Pitti Uomo 102: i look più belli e stravaganti

Tutte le informazioni su Pitti Uomo 102

Le sfilate da non perdere

Giorni, orari e il tema dell'edizione 102 di Pitti

Tutti i vip in città per Pitti Uomo: da Moser a Emily Ratajkowski

Gli eventi di Pitti Uomo da non perdere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pitti 102, l'isola felice della moda | FOTO

FirenzeToday è in caricamento