A tavola nel Rinascimento, arriva il libro di ricette antiche

L'autore Alvaro Claudi, nativo di Scarperia, offre uno spaccato di storia rinascimentale, raccontando un periodo di grandi cambiamenti e innovazioni, anche in campo gastronomico

"Nastagio degli Onesti” (terzo episodio) di Sandro Botticelli

Il Rinascimento è stati periodo di grandi cambiamenti, anche in ambito gastronomico. Questo il tema del libro “Fiorenza & Cosmopoli, a tavola nel Rinascimento” di Alvaro Claudi, in cui l'autore offre uno spaccato di storia rinascimentale.

Non solo arti e scienze, ma anche una storia che racconta la vita comune, la povera gente, il ceto medio e i grandi signori di Firenze e dei terreni del Granducato, senza dimenticare i cambiamenti in campo enogastronomico.

Con le loro pubblicazioni Messisburgo, Rossetti, Scappi, Cervio, Lancerio e De Roselli realizzarono una rivoluzione diffondendo i dettami per realizzare una grande cucina, sottolinea l'autore: esaltarono soprattutto la concezione filosofico sanitaria del piacere onesto del cibo, il cui scopo prioritario è il mantenimento della buona salute.

Anche Leonardo da Vinci dette un suo contributo come Caterina dei Medici esportando il ricettario italiano alla corte di Francia. Nel volume sono proposte anche un congruo numero di ricette rilevate dalle opere di Maestro Giovanni de’ Rosselli (1518) e di Cristofaro di Messisburgo.

L'autore, nativo di Scarperia, vive all’isola d'Elba dall'età di 18 anni. Dalla nonna Luisa ha ereditato la passione per la cucina, di cui ha fatto la sua professione.

Ha insegnato per oltre venticinque anni alla scuola alberghiera, è autore di molte pubblicazioni sugli usi gastronomici e sulle tradizioni popolari e ha realizzato anche diversi libri di ricette. 

Alvaro Claudi presenterà il libro questo sabato 21 settembre alle ore 11:00 a Palazzo dei Vicari a Scarperia. Alla presentazione sarà presente l'Assessore alla Cultura Marco Casati che porterà i saluti del Comune di Scarperia e San Piero mentre alla Sig.ra Rossana Galletti e al Prof. Agostino Stefani è affidata la presentazione dell'opera. 

Nella foto in evidenza il dipinto "Nastagio degli Onesti” (terzo episodio) di Sandro Botticelli (Wikipedia).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Vinci: ragazza di 19 anni muore in discoteca / FOTO

  • Fiorentina: il nuovo stadio a Campi Bisenzio incompatibile con l'aeroporto

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

Torna su
FirenzeToday è in caricamento