Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità

Green pass: obbligatorio per i genitori a scuola 

Dovranno mostrarlo per i colloqui o per portare un quaderno dimenticato a casa all'ultimo minuto 

Anche i genitori degli alunni dovranno rispettare l'obbligo di esibire il green pass se entrano a scuola, secondo quanto stabilisce il nuovo decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri che, di fatto, interviene sull'obbligo di green pass varato ad agosto per il personale docente e lo estende a "chiunque accede a tutte le strutture scolastiche, eccetto gli studenti e gli esenti".

Green pass per i lavoratori della scuola

Il green pass obbligatorio anche per i genitori a scuola

"Fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, al fine di tutelare la salute pubblica, chiunque accede a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative (...) deve possedere ed è tenuto ad esibire la certificazione verde Covid-19", si legge nella bozza del provvedimento approvato dal Cdm. "La disposizione di cui al primo periodo non si applica ai bambini, agli alunni e agli studenti nonché ai frequentanti i sistemi regionali di formazione, ad eccezione di coloro che prendono parte ai percorsi formativi degli istituti tecnici superiori", prosegue il testo, che definisce i soggetti esentati dall'obbligo.

Anche i genitori, quindi, dovranno presentare il green pass per entrare a scuola, per i colloqui con i docenti, per portare un quaderno dimenticato a casa o una giustificazione all'ultimo minuto. I genitori sprovvisti della certificazione verde Covid-19 non avranno alcuna sanzione, ma non potranno avere accesso all'istituto dei figli. L'obbligo di esibire il green pass a chiunque entri in una scuola, a parte studenti ed esenti dal vaccino, "è una misura logica, sensata ma sarà un ulteriore aggravio di lavoro per il personale scolastico che dovrà controllare le certificazioni ogni giorno" e per i genitori con figli nella scuola dell'infanzia o alle primarie che sono soliti accompagnare i bambini all'interno degli edifici scolastici e che per entrare "dovranno stare in coda", ha detto Antonello Giannelli, presidente dell'Associazione nazionale presidi. Bisognerà valutare "se aumentare di una unità il personale scolastico, cioè chi è predisposto al controllo degli accessi. I fondi ci sono ma già sarà necessario incrementare con un assistente in più in segreteria amministrativa per il controllo delle certificazioni verdi".

Ed è corsa contro il tempo per mettere a disposizione delle scuole una piattaforma automatizzata per il controllo quotidiano dei green pass del personale scolastico: il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi l'ha promessa entro lunedì 13 settembre. Nel frattempo, le scuole sono chiamate ad una verifica manuale, persona per persona. Dal 1° settembre il certificato verde è diventato obbligatorio per docenti, personale Ata e amministrativo. Tale obbligo riguarda anche tutti coloro che per ragioni di servizio o di lavoro, per esempio gli operatori delle mense scolastiche, dovranno accedere alle suddette strutture.  Come detto, sulla base di questa nuova disposizione, i genitori che accompagneranno i propri figli all'interno delle strutture scolastiche ed educative, sia pubbliche che private, dovranno esibire il Green Pass. La violazione delle prescrizioni comporterà l'applicazione di sanzioni quantificabili tra 400 e 3.000 euro. 

 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass: obbligatorio per i genitori a scuola 

FirenzeToday è in caricamento