rotate-mobile
Attualità

Edilizia: archiviata l'inchiesta per mafia a carico di Bulgarella

Il noto imprenditore era indagato per riciclaggio e mafia

Archiviata l’inchiesta per riciclaggio e mafia a carico di Andrea Bulgarella, imprenditore originario di Trapani ma da tempo trapiantato a Pisa. Lo ha deciso il gip di Firenze Alessandro Moneti, accogliendo la richiesta della Procura e disponendo l'archiviazione delle indagini.

La vicenda giudiziaria a carico di Bulgarella era cominciata oltre due anni fa, nell’ottobre 2015. La Dda di Firenze sospettava infatti che l'attività di Bulgarella, noto imprenditore nel settore dell'edilizia, fosse coinvolta e si finanziasse anche con il riciclaggio di denaro frutto di attività mafiose. Per il gip invece non c'è stato nessun investimento illecito.

“Ho rischiato di vedere distrutta la mia vita imprenditoriale, ma sono riuscito a resistere”, le prime soddisfatte parole di Bulgarella, che sulla sua storia ha anche pubblicato un libro ('La partita truccata', Rubbettino).
 
“Il provvedimento del gip è nettissimo, poiché si legge: non ci sono prove che attestino flussi di denaro o altre utilità di provenienza illecita reimmesse in attività economiche del Bulgarella”, commenta Nino Caleca, il legale dell'imprenditore. Restano in piedi contestazioni sui rapporti con alcune banche, sui quali dovrà pronunciarsi la Procura.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia: archiviata l'inchiesta per mafia a carico di Bulgarella

FirenzeToday è in caricamento